Indietro

Fuggiva dai Carabinieri l’uomo caduto nel dirupo

Il recupero del fuggitivo

Il 37enne riese stava entrando in un locale quando è stato fermato per controlli. Ha tentato di disfarsi di alcune dosi di cocaina. E'stato arrestato

PORTOFERRAIO — Sfuggiva ad un controllo antidroga l'uomo recuperato dai vigili del fuoco in un dirupo nella movimentata notte fra sabato scorso e domenica  in località Capannone.  A raccontare come sono andate le cose è un comunicato stampa emesso dall'Arma dei Carabinieri.

I militari del Nucleo Operativo, impegnati insieme ai colleghi della Guardia di Finanza nel contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi di una discoteca, hanno visto  arrivare D.A., 37enne riese già noto alle forze dell’ordine. Gli uomini dell’Arma fermavano l’uomo prima che entrasse nel locale e nel momento in cui decidevano di approfondire il controllo per la ricerca di stupefacenti, questi li strattonava violentemente dandosi alla fuga lungo la strada provinciale. Inseguito sia dai militari dell’Arma dei Carabinieri che dalla Guardia di Finanza, immediatamente intervenuta a supporto dei colleghi dell’Arma, il fuggitivo cercava di disfarsi di alcune dosi di cocaina lanciandole nella vegetazione e, una volta avvertito il pericolo di essere stato quasi raggiunto, si gettava disperatamente nella macchia. Recuperate nel frattempo sulla strada quattro dosi di cocaina, Carabinieri e Finanza battevano la zona nel tentativo di rintracciare il fuggitivo e solo dopo quasi un’oretta riuscivano a vederlo nella macchia, riverso a terra in un punto difficile da raggiungere se non adeguatamente equipaggiati. Per questo motivo venivano fatti intervenire sul posto i Vigili del Fuoco di Portoferraio che, con l’utilizzo di tecniche SAF (speleo-alpino-fluviali), avvalendosi anche dell’ausilio della barella Toboga e di tavola spinale, immobilizzavano e riportavano l’uomo in superficie per essere poi trasportato in Ospedale a bordo di un’autoambulanza. Risultato essere sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, l’uomo è stato dimesso dall’Ospedale avendo riportato solo qualche contusione, ma i Carabinieri del Nucleo Operativo, sempre coadiuvati dai colleghi della Guardia di Finanza, lo hanno poi arrestato per il reato di resistenza al Pubblico Ufficiale e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, reati per i quali l’uomo dovrà ora rispondere alla magistratura livornese. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it