Indietro

Isole minori, energia e inquinamento luminoso

Isola di Capraia (foto da Linea Blu Rai)

All'interno del progetto Interreg Italia-Francia si svolgerà un seminario sulle azioni innovative per conservare il patrimonio delle isole minori

ISOLA DI CAPRAIA — Isos,ISOle Sostenibili: Réseau d'îles pour le développement durable et la préservation des patrimoines” è un progetto Interreg Italia-Francia che nasce con l’obiettivo di creare una rete di isole pilota francesi e italiane protette e impegnate ogni giorno nella conservazione della natura e della loro storia. 

L’isola di Capraia, insieme all'isola di Lérins (Francia), alle Isole dell’arcipelago di Hyères (Francia) e dell'arcipelago di Lavezzi (Corsica), l’isola di Tavolara (Sardegna) e l'isola di Palmaria (Liguria) hanno aderito al progetto per valutare soluzioni innovative nella gestione delle risorse naturali, nella conservazione e nella valorizzazione del patrimonio naturale e culturale.

Lo staff del progetto sarà sull’isola di Capraia dal pomeriggio del 22 al 23 Maggio prossimi, presso la Sala Ipogea del Comune, per discutere di energie rinnovabili, di risparmio energetico e di inquinamento luminoso. Con i tecnici e i manager delle aree protette lavoreranno alcuni esperti per condividere soluzioni eventualmente esportabili e applicabili nell’area di progetto e in altri contesti insulari con caratteristiche simili.

In quella occasione si svolgerà un seminario tecnico dedicato a "Energia e inquinamento nelle isole minori", che si aprirà  alle ore 14,30 con l'intervento di Marida Bessi, sindaco del Comune di Capraia Isola.

Il programma completo del seminario è allegato in fondo all'articolo.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it