Indietro

Inquinamento luminoso, un simposio su un'isola

immagini di repertorio

Il 13 e 14 settembre prossimi un evento internazionale dell’Istituto di Biometeorologia del CNR, in collaborazione con l’Università di Pisa

CAPRAIA — La qualità del cielo notturno sta attirando un interesse crescente, sia presso i tecnici che per il pubblico, con la graduale diffusione di una maggiore sensibilità sulla questione dell’inquinamento luminoso, sulla qualità dell’illuminazione, e sul potenziale turistico che la risorsa cielo notturno può rappresentare.

Su questi temi l’Istituto di Biometeorologia del CNR, in collaborazione con l’Università di Pisa e l’associazione Attivarti.org, sta organizzando un simposio internazionale che si terrà sull’isola di Capraia (LI) il 13 e 14 settembre prossimi.

L’iniziativa si lega a esperienze avviate da tempo da questi soggetti sull’argomento: in particolare con la collaborazione di IBIMET nella rete europea Loss of the Night, con le sperimentazioni nel campo della biologia marina per l’università di Pisa, e con il progetto BuioMetria Partecipativa per Attivarti.org. L’evento è organizzato insieme al Comune di Capraia, con il patrocinio di Regione Toscana e il supporto del progetto europeo Stars4all, della Fondazione Clima e Sostenibilità e dell’associazione Osservatori Meteorologici Storici Italiani.

Il simposio si occuperà di tutti gli aspetti legati alla luce artificiale notturna, spaziando dalle problematiche ambientali derivanti dall’inquinamento luminoso ai benefici socioeconomici legati a cieli notturni di buona qualità nelle aree rurali e nei parchi, con una particolare attenzione alle zone marine e costiere. In questo senso, l’isola di Capraia costituisce uno scenario di estremo interesse in quanto parte del Parco nazionale dell’arcipelago toscano, per il suo valore turistico, e per la posizione con un’ottima qualità del cielo notturno.

L’obiettivo del simposio -che vedrà la partecipazione di specialisti provenienti da tre continenti e ospiterà prestigiosi esperti internazionali di riferimento sul tema- è condividere conoscenze ed esperienze tra professionisti, ricercatori, gestori di parchi e osservatori astronomici, amministratori, realtà associative e studenti, offrendo inoltre un contesto per possibili collaborazioni.

Il sito https://capraianightsky2018.com/ offre ulteriori informazioni su programma e modalità di iscrizione.

Per informazioni: capraianightsky2018@ibimet.cnr.it

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it