Indietro

Verso la Variante per le terme a Cavo

Veduta di Cavo (foto di repertorio)

Il Comune di Rio ha affidato ad uno studio di architetti la redazione del nuovo strumento urbanistico per aprire la strada ad un progetto

RIO — Il Comune di Rio ha affidato allo studio Architetti Associati Ciampa, con sede a Navacchio, il servizio relativo alla redazione della variante urbanistica per l'individuazione di un'area a destinazione termale nella zona di Cavo. L'importo complessivo dell'incarico ammonta ad euro 25.376,00.

Nelle precedenti amministrazioni dell'ex Comune di Rio Marina infatti una delle discussioni ha riguardato proprio la collocazione delle terme, dopo la scoperta della potenziale risorsa che potrebbe costituire un volano per lo sviluppo economico non solo del territorio di Rio ma per tutta l'Elba.

Mancava però un strumento urbanistico adeguato e quindi, una volta che la Variante sarà pronta e approvata si potrà procedere ad avviare l'iter per un progetto relativo alle terme.

"Con delibera di giunta comunale n.50 del 03/04/2020, 'Atto di indirizzo per la formazione di apposita Variante agli Strumenti Urbanistici per la localizzazione degli impianti termali al Cavo', infatti l'amministrazione comunale di Rio ha espresso la volontà di avviare il procedimento di formazione di una apposita variante al Regolamento Urbanistico vigente, come si legge nell'atto di affidamento dell'incarico allo studio di architetti - per adempiere agli indirizzi forniti e per i tempi ristrettissimi indicati, occorre immediatamente dar corso alle attività per la redazione degli atti previsti dalla legge regionale, provvedendo all’affidamento dei relativi incarichi professionali".

"Le disposizioni date sono motivate anche dalla emergenza sanitaria in corso, - si legge ancora nel documento - a favore di un territorio che vive di turismo balneare e necessita di scelte tempestive, in grado di aiutare il tessuto socio economico;  il territorio necessita di scelte operative mirate ed idonee a favorire ed incrementare il turismo e di poter raccogliere in tempi brevi le possibili ricadute".

"In considerazione del lavoro già svolto per l'Avvio del procedimento di formazione del nuovo Piano Strutturale, nel quale è già stata individuata una specifica 'polarità termale', - si legge ancora nell'atto - in ambito esterno al territorio urbanizzato, valutando anche la possibilità che la variante termale possa configurarsi quale anticipatrice del Piano Strutturale Intercomunale intrapreso; 

- le connessioni e le finalità che possono essere sviluppate tra i due strumenti urbanistici devono essere valutate e sviluppate in maniera sinergica e unificatrice, in modo da non causare ritardi ed impedimenti alle due procedure, una delle quali con il Comune di Porto Azzurro;

- tenuto conto dell’alto contenuto specialistico degli atti da predisporre, e delle considerazioni appena espresse risulta inevitabile affidarsi agli stessi professionisti che hanno prodotto gli atti adottati dalle due amministrazioni, anche in considerazione che lo studio associato Ciampa è professionalmente idoneo allo svolgimento dell’incarico trattandosi di operatore economico notevolmente esperto e che in questo campo vanta ragguardevoli curricula professionale al servizio di amministrazioni pubbliche e della Regione Toscana".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it