Indietro

Tragedia in spiaggia, muore giovane turista

Roberta Frassi

La ragazza, 30 anni di Casciana Terme Lari, si trovava a Sansone. L'elicottero del 118 ha verricellato a terra i rianimatori, purtroppo inutilmente

PORTOFERRAIO — Tragedia in spiaggia a Sansone, una delle località turistiche più note e frequentate dell'isola d'Elba. Qualche minuto  dopo le 15 scattava l'allarme al 118: una giovane bagnante italiana era rimasta priva di sensi in acqua, tanto che veniva inviata sul posto una ambulanza medicalizzata della Misericordia di Portoferraio, ma nello stesso tempo veniva attivato anche l'elicottero Pegaso 2 che, partito dalla base di Grosseto, si recava sul posto in soccorso primario.

Pare che la ragazza , Roberta Frassi, 30 anni, di Casciana Terme Lari, che era in spiaggia con un gruppo di amici, stesse facendo dei tuffi da uno scoglio; al secondo tentativo, dopo essere entrata in acqua regolarmente senza subire alcun trauma, la giovane è rimasta in acqua senza sensi, inanimata.

Immediati i soccorsi già prima dell'arrivo del personale sanitario: la ragazza è stata subito portata a terra e sono iniziati i tentativi di rianimazione, a cui avrebbe partecipato anche un medico presente in spiaggia.

All'arrivo sul posto dei sanitari della Misericordia si sono aggiunti i rianimatori del 118, che l'elicottero Pegaso aveva verricellato a terra. Sono seguiti innumerevoli tentativi per riportare in vita la trentenne, durati circa un'ora e mezzo, purtroppo senza esito. Nel frattempo, l'elicottero era atterrato in un prato soprastante, in attesa dell'esito dei soccorsi.

I medici presenti hanno purtroppo potuto solamente constatare il decesso della giovane toscana, che è stata successivamente portata all'obitorio dell'ospedale di Portoferraio, dove è a disposizione del magistrato che probabilmente ne disporrà l'autopsia. In spiaggia nel frattempo erano arrivati anche i Carabinieri, che hanno cercato di ricostrure le fasi precedenti il malore della ragazza, anche se pare escluso che possa essere avvenuto alcunchè di traumatico. Saranno comunque i medici legali a cercare di stabilire le esatte cause del tragico decesso.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it