Indietro

Covid-19, all'Elba situazione invariata

Angelo Zini

Proseguono i controlli sul territorio elbano, in ospedale e nelle Rsa. Il sindaco di Portoferraio fa il punto della situazione sull'isola

PORTOFERRAIO — Angelo Zini, sindaco di Portoferraio e presidente della conferenza dei sindaci elbani, attraverso una diretta Facebook, ha fatto il punto sulla situazione all'Elba dell'emergenza Covid-19. Sono in buone condizioni di salute le sei persone affette da Covid che si trovano in isolamento domiciliare. Anche il paziente di Portoferraio, con patologie cardiache ricoverato a Pisa risponde alle cure.

Zini ha inoltre detto che i risultati dei tamponi arrivati nelle ultime ore sono risultati negativi. Proseguono sul territorio gli screening eseguiti in auto attraverso un camper che si sposterà su tutto il territorio elbano per monitorare le persone più a rischio per i contatti al pubblico. Domani i controlli saranno effettuati a Porto Azzurro.

Zini ha inoltre detto che il personale ospedaliero, in particolare quello del reparto di dialisi, sarà sottoposto ad un nuovo screening così come nelle Rsa e in altre situazioni più a rischio.

Zini ha inoltre informato che oggi c'è stata una videoconferenza con la conferenza sulla sanità dei sindaci elbani, la Zona Asl e i vertici dell'Asl riguardante uno studio sul contenimento ed il propagarsi del virus all'isola d'Elba.

Inoltre il sindaco Zini ha invitato i cittadini a rispettare le regole e le restrizioni sugli spostamenti invitando ancora una volta i cittadini ade essere responsabili, ad uscire due volte alla settimana per fare la spesa ed una persona sola per famiglia, mantenendo tutte le precauzioni come mascherina e guanti anche per rispetto degli altri.

Per quanto riguarda invece il Comune di Portoferraio, il sindaco Zini ha detto che il Comune sta lavorando per attivare la consegna dei buoni spesa per i quali sarà attivato un ufficio ed un numero specifico. I buoni spesa andranno sia alle persone già in carico al Comune sia a persone che in questo momento non possono fare fronte alla spesa. Sarà quindi un'autocertificazione a motivare la richiesta da parte delle persone che si trovano per la prima volta in difficoltà per le conseguenze dell'emergenza coronavirus. Zini ha inoltre informato che se non sarà sufficiente la somma stanziata dalla Protezione civile al Comune, lo stesso Comune interverrà per aumentare le risorse.

Il video completo del sindaco Zini è disponibile qua sotto.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it