Indietro

Covid-19, in attesa dei risultati dei tamponi

Foto di repertorio

Effettuati tamponi al personale della Dialisi, alla compagna dell'uomo positivo e ad altre persone che avevano alcuni sintomi sospetti

PORTOFERRAIO — Il sindaco di Portoferraio e presidente della conferenza dei sindaci per la sanità dei Comuni elbani, Angelo Zini, questa sera, durante una diretta Facebook sulla pagina del Comune, ha informato sulla situazione Covid-19 all'isola d'Elba. L'uomo di Rio Marina risultato positivo al coronavirus è in buone condizioni di salute e si trova presso la propria abitazione (vedi gli articoli correlati sotto). 

Questa mattina è stato effettuato il tampone alla compagna dell'uomo positivo al virus e sono stati effettuati i tamponi (circa 15) al personale che lavora nel Reparto Dialisi dell'ospedale elbano e ad un paziente che effettua il trattamento prima dell'ingresso in ospedale.

Angelo Zini

Zini ha inoltre spiegato che sono stati effettuati anche altri 3-4 tamponi a persone che presentavano sintomi influenzali sia ricoverati in ospedale che non ricoverati.

Quindi si attendono in tarda serata e al massimo domani mattina i risultati dei circa 20 tamponi effettuati. In base ai risultati sarà poi valutata la situazione e attivate le varie procedure.

Il sindaco di Portoferraio ha inoltre rilanciato l'appello a non fare accessi al Pronto soccorso senza seguire le procedure, sottolineando come ieri dopo la notizia del primo caso di Covid-19 all'Elba sia stato registrato un notevole afflusso di accessi, anche per motivi non strettamente necessari, accessi che invece si erano ridotti al 75 per cento nell'ultimo periodo, come avevamo scritto questa mattina (leggi qui l'articolo).

Zini ha sottolineato che a meno che non ci siano emergenze, se la situazione è sotto controllo, al Pronto soccorso si deve accedere solo dopo essersi consultati con il medico di base o pediatra.

Il sindaco ha infine aggiunto che nel reparto di 10 posti che è stato allestito per i pazienti Covid-19 che dovessero avere bisogno di essere ricoverati sono stati allestiti due posti letto attrezzati per cure a più alta intensità, anche se non si tratta di una vera e propria terapia intensiva.

Vedi il video completo qua sotto.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it