Indietro

E' stata celebrata la Giornata del mare

Una delle iniziative della Giornata del mare

La Guardia costiera di Portoferraio in collaborazione con gli uffici marittimi locali ha organizzato varie iniziative per gli alunni delle scuole

PORTOFERRAIO — "Per la sua speciale collocazione al centro del Mediterraneo, -spiegano dalla Guardia costiera-Capitaneria di porto di Portoferrio - l’Italia da sempre beneficia di una risorsa di inestimabile valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico: il mare, un privilegio da difendere, da valorizzare e da trasmettere alle nuove generazioni. Per questo motivo, la Repubblica italiana riconosce l’11 aprile di ogni anno la Giornata del mare e della cultura marinara, allo scopo di promuovere e sviluppare presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, la cultura del mare". 

"La Giornata è stata istituita lo scorso anno - prosegue la Capitaneria di porto - con le recenti modifiche al Codice della Nautica da diporto, al fine di sviluppare tra gli studenti la consapevolezza del mare come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico". 

Su iniziativa del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, l’11 aprile si sono svolte manifestazioni in tutta Italia, in collaborazione con la Guardia Costiera, per valorizzare le tradizioni marinaresche del nostro Paese, il patrimonio storico e culturale legato al mare, nella consapevolezza che la scuola rappresenti il miglior veicolo per educare i giovani anche in tale ambito. 

L’attività, rivolta in particolare agli studenti, si ricongiunge agli obiettivi e ai compiti della Guardia Costiera, impegnata quotidianamente nella ricerca e soccorso, nella tutela della sicurezza della navigazione, nella difesa dell’ambiente, nella tutela del patrimonio ittico e dell’habitat marino e costiero, nonché in tutto ciò che riguarda gli usi civili e produttivi del mare. 

Gli uomini, le donne, i mezzi aerei e navali del Corpo hanno partecipato con dimostrazioni pratiche delle principali attività operative della Guardia Costiera e offrendo la propria esperienza all’interno di conferenze e incontri rivolti a cittadini e studenti. 

Nell’ambito delle iniziative regionali per la giornata del mare coordinate dalla Direzione marittima di Livorno la Capitaneria di Porto di Portoferraio e gli Uffici Marittimi di Marciana Marina, Rio Marina e Marina di Campo, hanno organizzato specifiche attività coinvolgendo studenti di tutte le fasce di età. 

Martedì 9 Aprile 2019 presso il porto di Marciana Marina, ove per l’occasione è stata dislocata la motovedetta 2117 della Guardia Costiera di Portoferraio, il personale dell’Ufficio Locale Marittimo ha incontrato i bambini delle scuole per l’infanzia di Marciana, Marciana Marina, Procchio e Marina di Campo, al fine di far conoscere loro le professioni del mare. 

Sono intervenute delle figure rappresentative con personali testimonianze in materia di pesca, immersioni, e servizi tecnico nautici. L'11 Aprile 2019, invece, presso la Capitaneria di porto di Portoferraio sono stati ospitati gli alunni appartenenti a due classi della locale Scuola primaria “San Rocco”, i quali hanno beneficiato di una visita presso la Sala Operativa e la banchina d’ormeggio delle motovedette S.A.R. e costiere. 

Nel corso della mattina il Capo del Compartimento Marittimo dell’isola d’Elba, accompagnato dal personale militare dipendente, è intervenuto presso l’Isis “R. Foresi”, promuovendo la tematica della cultura marinara alla presenza del Presidente dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia di Portoferraio e della Lega Navale Italiana di Portoferraio. In occasione della conferenza tenuta a cura del personale militare stesso della Capitaneria, della Lega Navale Italiana, di alcuni rappresentanti della Fondazione Exodus e con il contributo di una competente biologa marina sono state trattate tematiche diversificate, quali la tutela ambientale, le specie protette, le attività del diporto in mare. 

Contemporaneamente, presso la scuola primaria “G. Marconi”, il personale dell’Ufficio Locale Marittimo di Rio Marina ha coinvolto cinque classi nella proiezione di video esplicativi i compiti del Corpo delle Capitanerie di porto e, nello specifico, sull’importanza della salvaguardia e tutela del territorio. 

Un’ulteriore iniziativa è stata attuata dal personale militare della Delegazione di Spiaggia di Marina di Campo, il quale è intervenuto a favore di quattro classi della locale scuola media, con la collaborazione del personale rappresentante di “Diving Center Blu”, di un collaboratore presso l’Acquario di Marina di Campo e di un locale pescatore. 

La giornata ha visto la presenza, nel porto di Civitavecchia, di un autorevole rappresentante del Ministero dell’Istruzione e del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino. È la prima volta che le due Amministrazioni celebrano insieme l’evento. 

L’11 aprile - che ha coinvolto anche il cluster marittimo, le associazioni e le organizzazioni impegnate a vario titolo per sostenere la cultura e la tutela dell’ambiente marino - rappresenta un’occasione importante per approfondire il valore di un bene imprescindibile come il mare, per riflettere insieme sugli aspetti e le tematiche legate alla sua conservazione, al suo futuro.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it