Indietro

Caos sanità, la versione di Lippi

Il sindaco di Cecina dà la sua versione dei fatti sulla riunione provinciale:"Noi d'accordo con la proposta di Portoferraio, non capisco le polemiche"

CECINA — Non vuole alimentare polemiche Samuele Lippi, primo cittadino di Cecina, dopo la burrascosa conferenza provinciale dei sindaci sulla sanità dei giorni scorsi. Mantiene un profilo basso quando dice: "Non mi interessano gli attacchi personali che ho ricevuto, a me interessa solo la sanità pubblica, eravamo lì per questo e purtroppo non siamo riusciti a portare a casa un risultato".

Gli attacchi personali a cui si riferisce sono, per esempio, quelli portati da Ruggero Barbetti che sul suo profilo Facebook si chiede: "Paolo Barabino, come cazzo hai fatto a perdere con questo?" (Paolo Barabino è l'esponente di Forza Italia che sfidava Lippi per la poltrona di sindaco, nda). 

Ma insomma cos'è successo in quella riunione? "Non l'ho capito nemmeno io - continua Lippi - eravamo andati per parlare dei nostri ospedali e della salute dei nostri cittadini e ci siamo trovati in mezzo ad una situazione che non ci aspettavamo, un caos totale".

Barbetti lo accusa di essersi vantato di rappresentare 60mila persone: "Ma le pare che io non sappia quanti cittadini ha Cecina? (poco meno di 30mila, nda). Questa è un'assurdità e non capisco il perchè di questi attacchi. Ma non mi interessa. Quello che mi interessa chiarire è che non ho niente contro l'Elba e contro gli elbani, anzi eravamo lì anche per migliorare la condizione dell'ospedale elbano".

Lippi conferma così quanto avevamo anticipato, cioè la convergenza di Cecina e Piombino sul progetto portoferraiese di rete con gli altri due presidi: "Sì, è un progetto valido che noi appoggiamo, sarebbe un modo di migliorare le  condizioni di tutti e tre gli ospedali e fornire una migliore assistenza sanitaria. Queste polemiche vanno a toccare il diritto alla salute".

Fra una decina di giorni dovrebbe essere riconvocata una nuova riunione provinciale.

Fuori i secondi..

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it