Indietro

Ombrelloni, “regole per tutelare gli utenti"

Foto di repertorio

Il sindaco di Campo nell'Elba spiega che ci sono indicazioni per gli spazi previsti nel caso del noleggio di ombrelloni negli stabilimenti balneari

CAMPO NELL'ELBA — In merito alla protesta ricevuta ieri da un turista che segnalava pubblicamente al sindaco di Campo nell'Elba un presunto "abuso" subito in due stabilimenti balneari, dove gli sarebbe stato negato di noleggiare un solo ombrellone per 4 adulti e 2 bambini ma invece gli sarebbe stato fatto presente che avrebbe dovuto noleggiarne due in base al regolamento (leggi qui l'articolo), abbiamo chiesto un chiarimento al sindaco di Campo nell'Elba, Davide Montauti.

Senza entrare nel merito della gestione commerciale dei due stabilimenti balneari specifici, il sindaco di Campo nell'Elba, Davide Montauti ci ha spiegato che “il regolamento comunale delle aree destinate alla balneazione stabilisce dei criteri per la distanza tra ombrelloni che in senso longitudinale, cioè parallelamente alla battigia, è previsto in 2,30 metri mentre la distanza prevista tra una fila e l'altra di ombrelloni è di 3 metri” (leggi qui l'articolo).

“Se facciamo l'area della zona – ci ha detto il sindaco Montauti - si ha quindi una superficie di 6,90 metri che è lo spazio destinato per un ombrellone dove possono starci uno o due lettini sotto. Questi spazi si rifanno al regolamento nazionale e comunque sono misure minime indicate per non essere di intralcio al transito sulla battigia e per tutelare i diritti degli utenti e consumatori, anche garantendo un servizio. Se si mettono più lettini del previsto sotto un ombrellone poi non c'è più spazio adeguato per circolare. Ci sono quindi regole da rispettare che prevedono delle sanzioni. Per quanto riguarda invece i Punti Blu non ci sono queste prescrizioni con distanze stabilite ma viene loro affidata un'area da gestire con un numero massimo di ombrelloni da installare”.

Quindi in base alle informazioni fornite dal sindaco di Campo nell'Elba, gli stabilimenti balneari avrebbero agito nel rispetto delle regole nella misura in cui hanno fatto presente che in quella determinata situazione, alla presenza di sei persone (4 adulti e due bambini) era necessario noleggiare due ombrelloni. 

Per dovere di cronaca nella segnalazione ricevuta  nella parte iniziale della lettera non c'è scritto esplicitamente quanti lettini avrebbe richiesto di noleggiare il turista insieme ad un ombrellone, che si è invece limitato successivamente ad indicare il costo, secondo lui eccessivo, per il noleggio di un ombrellone con due lettini.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it