Indietro

Nuovo regolamento spiagge a Marina di Campo

Il Comune ha illustrato le modifiche apportate al regolamento spiagge per la prossima estate ma è scontro sull'orario di noleggio degli ombrelloni

CAMPO NELL'ELBA — La seconda parte dell'incontro fra Comune e balneari di questa mattina è stata dedicata all'illustrazione del nuovo regolamento per le aree destinate alla balneazione. L'amministrazione comunale ha introdotto alcune modifiche che verranno portate in commissione e successivamente all'approvazione del consiglio comunale che stabiliscono regole più precise per gli obblighi di proprietari di stabilimenti balneari, titolari di punti blu e noleggi di ombrelloni.

Molte le novità introdotte, quasi tutte sostanzialmente accettate e condivise dalla platea di addetti ai lavori. E' invece uno il punto che ha fatto registrare i maggiori attriti e che verrà sottoposto a una nuova verifica prima della definitiva approvazione: l'orario di noleggio degli ombrelloni che comincerebbe, secondo la bozza comunale, alle 9 per concludersi alle 19 (attualmente è 8 - 20).

Ecco nel dettaglio le principali modifiche studiate dagli uffici comunali:

Pulizia degli arenili: i titolari di una concessione avranno l'obbligo di pulire, oltre la propria area, una superficie di 25 metri per lato e per tutta la profondità dell'arenile. "Se ogni punto, fra bagni, noleggi e punti blu, fa la sua parte restano solo poche aree che il Comune copre con i propri operai - ha spiegato Gianni Galli - e solo nella spiaggia di Marina di Campo". In caso di incuria acclarata da parte degli ispettori comunali verrà notificata una diffida e si può applicare una multa fino a mille euro.

Pedana: E' concessa la possibilità di installare la pedana di accesso per portatori di handicap (obbligatoria per gli stabilimenti balneari) sul limite della concessione così da non perdere l'area occupata dalla pedana (larga 1,5 metri). Su questo fronte il Comune ha aperto alla possibilità di installare delle pedane anche nelle zone di accesso alla spiaggia libera ma al momento non pare ci siano i fondi che verranno cercati attraverso la collaborazione con fondazioni o privati.

Distanze: Stabilite anche le distanze da tenere fra gli ombrelloni che dovranno essere di 2,3 metri fra  uno e l'altro e di 3 metri fra ogni fila.

Punti Blu: In attesa del nuovo bando, che dovrebbe uscire a breve, è concessa dal Comune la possibilità di apportare migliorie all'area concessa previa comunicazione agli uffici comunali.

Noleggio: Detto degli orari una stretta verrà data anche per quanto riguarda il registro dei noleggi. Seppure sia previsto ormai da due anni, pare che siano pochi i noleggi che tengano memoria dei dati di chi affitta l'ombrellone. Un severo monito è quindi arrivato dall'amministrazione comunale e dal delegato di spiaggia: gli ombrelloni devono essere numerati, deve essere annotata l'ora di inizio e fin del noleggio e devono essere registrati i dati del cliente, anche a tutela del noleggio stesso nel caso in cui l'ombrellone affittato venga usato per l'occupazione abusiva del suolo pubblico.

Cani: Il bagno ai cani è consentito al di fuori dell'orario di balneazione, quindi dalle 19.30 alle 8.30 mentre durante il giorno sono concesse le passeggiate sulla battigia ma il cane dovrà essere munito di guinzaglio e, quando richiesto, di museruola..

Vigilanza: L'attività di vigilanza sul rispetto delle norme introdotte potrà essere svolta anche dal Comune con i vigili urbani.

Violazioni: Introdotto anche un nuovo regime di sanzioni. Due violazioni accertate durante la stessa stagione causeranno la sospensione della licenza per 15 giorni consecutivi e se le violazioni saranno quattro all'interno di due stagioni successive si arriva alla decadenza del titolo.

"Questo è stato un primo momento di confronto - ha spiegato il sindaco Lorenzo Lambardi - abbiamo voluto condividere con gli operatori la linea che abbiamo pensato migliore per regolare le nostre spiagge. Queste modifiche servono a rendere chiaro fin da subito al turista le caratteristiche di ogni tipo di esercizio e abbiamo dovuto porre rimedio a qualche lamentela di troppo ricevuta durante la stagione. 

La scorsa estate è andata molto bene - conclude il sindaco - e dagli studi che riceviamo anche le prossime due potrebbero far registrare un aumento del turismo. Abbiamo la necessità di farci trovare pronti sotto tutti gli aspetti".

"Entro fine mese vogliamo portare il documento in commissione - ha commentato l'assessore Scotto Di Santolo - così da portarlo in consiglio comunale e essere pronti per la stagione. Stiamo studiando anche un sistema di pubblicità attraverso dei totem da posizionare sulla spiaggia così da informare i turisti delle regole introdotte".

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it