Indietro

Un fiore per ricordare Pilade Galeazzi

A cento anni dalla morte il gruppo storico culturale "La Torre" ricorda domani il cannoniere scelto Pilade Galeazzi morto sulla Benedetto Brin

CAMPO NELL'ELBA — "Si preannunciava come una tranquilla giornata di fine estate quella del 27 settembre 1915 nella base militare di Brindisi. Ancorate nel porto di quella che era considerata una base strategica per la Regia Marina, erano presenti numerose navi da battaglia e naviglio minore. 

Sulla Corazzata Benedetto Brin si era appena conclusa la cerimonia dell'alza Bandiera ed il picchetto d'onore, con in testa l'ufficiale di picchetto, stava rientrando sottocoperta. Improvvisamente una tremenda esplosione scuote tutta la nave, una colonna di fiamme e fumo, materiali, armamenti e uomini viene scagliata verso il cielo azzurro della base. 

Ai primi soccorritori giunti sotto bordo si presenta una scena apocalittica: la nave e' semi affondata, devastata in tutta la parte poppiera. I cadaveri dei componenti l'equipaggio sono stati scagliati a centinai di metri di distanza e vengono pietosamente raccolti dai marinai delle motobarche. 

Dei 943 uomini dell'equipaggio, dopo una mattinata convulsa nella ricerca di feriti ustionati e corpi straziati, si conteranno ben 456 morti.Tra questi morti anche un giovanissimo marinaio di Marina di Campo, aveva appena compiuto diciannove anni, il suo nome era Pilade Galeazzi. Era nato a Campo il primo settembre 1896 da Gianni Elvira sposata con il capitano marittimo Egisto Galeazzi. 

Da pochi mesi chiamato alle armi negli equipaggi della Regia Marina, gli venne affidata la categoria di Cannoniere Scelto. È' ipotizzabile che in quella sfortunata mattina del 27 settembre 1915 fosse al suo posto di servizio presso le torri dei cannoni di poppa. 

La tremenda deflagrazione dovuta alla esplosione della santabarbara spezzò la sua giovane vita insieme a quella di altri 455 sfortunati servitori della Patria". 

A cento anni dalla sua scomparsa è doveroso che la collettività della Marina di Campo ricordi questo suo figlio, il primo marinaio caduto dall'inizio del conflitto, con un fiore è una preghiera. 

Proprio con l'intento di non dimenticare, il 27 settembre, a cento anni dalla sua scomparsa, nel Camposanto Monumentale di Marina di Campo, verrà issata la bandiera a mezz'asta e, sulla lapide che ricorda il giovane Cannoniere Scelto Pilade Galeazzi verrà posto un fiore".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it