Indietro

Truffe sul web, denunciate sei persone

PORTOFERRAIO - Truffe sul web, un fenomeno dilagante che sta interessando tutto il territorio nazionale. Anche il Commisariato di Polizia di Portoferraio è impegnato da tempo nell'attività di controllo del fenomeno e proprio al termine di lunghe e complesse attività investigative, il personale della Squadra di Polizia Giudiziaria dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato dell'Elba è giunto all’individuazione di sei persone, tra i venticinque ed i sessanta anni, residenti a Roma, Foggia, Napoli, Gorizia, Chieti e Campobasso (in quest’ultimo caso trattasi di soggetto pluripregiudicato arrestato a Pescara ed oggi agli arresti domiciliari), dediti alla commissione di articolate truffe sui più noti siti di compravendite on-line quali “www.ebay.it”, “www.subito.it”, “www.in-vetrina.it”, ed altri. Gli articoli messi in vendita e mai consegnati variavano da prodotti tecnologici ad attrezzature sportive, da oggetti informatici a prodotti eno-gastronomici di pregio, per un valore complessivo di diverse migliaia di euro. Le sei persone che sono state individuate dalla polizia erano solite commettere truffe on-line su tutto il territorio nazionale, avvalendosi di false identità, talvolta sottratte ad ignare terze persone, ed in alcuni casi facendo uso di di documenti falsi o contraffatti, utilizzati per aprire presso istituti di credito carte correnti prepagate sulle quali ricevere i bonifici dagli incauti acquirenti e/o per intestare provvisorie schede telefoniche con le quali mantenere temporaneamente contatti con i compratori. le sei persone sono state tutte denunciate all'autorità giudiziaria competente.
Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it