Indietro

Truffe on-line, il Commissariato spiega come difendersi

ISOLA D'ELBA - La notizia della denuncia di sei persone per truffa sul web, fa comprendere in quali rischi e pericoli i cittadini possano incorrere nella normale pratica di acquisti on line. E' importante -spiegano dal Commissariato - che i cittadini siano messi al corrente dei ricschi che corrono e sia fatta prevenzione la giusta prevenzione. Ecco quindi i consigli del commissariato per evitare di essere truffati on line
• Prima di fare acquisti, informarsi sul venditore nei motori di ricerca e consultare i feedback;
• Leggere bene le condizioni di vendita e di spedizione e le caratteristiche del prodotto, porgendo maggiore attenzione quando si leggono prezzi troppo bassi;
• Acquistare su siti sicuri e, se possibile, preferire pagamenti in contrassegno o attraverso il circuito Paypal o con bonifici bancari;
• Evitare le ricariche di carte ricaricabili;
• Fare attenzione al cosiddetto “phishing”, evitando di trasmettere o divulgare codici e password, atteso che nessuna banca o ufficio di credito richiede di scrivere o confermare i codici di accesso via e-mail;
• Scegliere password sicure, evitando parole di senso compiuto, preferendo combinazioni di lettere maiuscole e minuscole, numeri e simboli;
• Quando si esce da siti internet protetti, effettuare sempre il logout dal sistema, soprattutto se il computer è usato anche da altri o è pubblico.
Per maggiori informazioni, è comunque possibile consultare il sito www.commissariatodips.it
Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it