Indietro

Si è spento Arrigo Dolso, il calcio elbano a lutto

E' morto questa mattina uno dei più grandi calciatori che siano sbarcati all'Elba. Fu il numero 10 della Lazio negli anni '60, arrivò all'Elba nell'84

PORTOFERRAIO — Se n'è andato questa mattina uno degli interpreti di quel calcio che non c'è più. Arrigo Dolso si è arreso alla malattia che lo affliggeva e l'Elba perde il più prestigioso calciatore che abbia calcato il rettangolo verde sull'isola. 

68 anni, era nato a San Daniele del Friuli nel 1946 era stato il fantasista della Lazio di Renato Gei. Mancino talentuoso e irriverente, Dolso, cominciò a giocare nell'Udinese. Debuttò in serie C nella stagione 1964-65. Nel 1966 il grande salto: la Lazio lo acquistò per 95 milioni. Con la maglia biancoceleste, Dolso debuttò in serie A. Restò tre anni a Roma, poi il passaggio a Monza, in serie B. Nel 1970 il ritorno a Roma, fino al novembre '71 quando fu ceduto al Varese, in A. Dolso giocò anche ad Alessandria, Benevento, Trapani e chiuse la carriera a Grosseto, nell'84. In serie A ha giocato 52 partite e ha segnato tre gol. 

L'84 fu anche l'anno del suo sbarco all'Elba dove fu giocatore e allenatore dell'Audace e con i biancorossi scrisse pagine di assoluto valore per lo sport elbano. Arrigo lascia la moglie Marisa e la figlia Talita a cui vanno le condoglianze di QuinewsElba.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it