Indietro

Il Mibac finanzia due restauri nell'Arcipelago

Area archeologica della Linguella, Portoferraio

Fra i progetti nazionali di restauro dei beni culturali, uno riguarda la Villa romana della Linguella a Portoferraio, uno invece Giglio porto

ROMA — Sono 48 i progetti finanziati dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali in Toscana nel biennio 2019/2020. Lo spiega una nota del Mibac in cui viene specificato che il finanziamento per la Toscana ammonta a 19,2 milioni di euro a fronte dello stanziamento di 180 milioni destinati a 595 interventi a livello nazionale.

Fra i progetti finanziati in Toscana ce ne sono due riguardanti l'Arcipelago toscano, uno all'isola d'Elba, a Portoferraio, l'altro invece all'isola del Giglio.

Per il piano 2020 infatti è stato finanziato un progetto relativo ai resti della villa romana e dell'impianto termale della Linguella a Portoferraio, che prevede il restauro delle strutture murarie e dei pavimenti a mosaico e in opus sectile per un importo di 300mila euro.

All'isola del Giglio invece è stato finanziato un progetto di seascape e di archeologia preventiva riguardante la zona di Giglio Porto per un importo di 290mila euro.

"Un’attenzione al patrimonio che necessita di interventi di tutela – ha detto il ministro Alberto Bonisoli, commentando i finanziamenti stanziati - e che è frutto di un puntuale lavoro di ricognizione sui territori, attraverso il coinvolgimento di tutti gli istituti periferici del Ministero. Tra le priorità, il restauro dei beni culturali, in particolare quelli colpiti da calamità naturali".

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it