Indietro

Sfratto caserma, doppio appello di Bosi

Francesco Bosi

Francesco Bosi, ex sindaco di Rio Marina, interviene nuovamente con un appello "doppio" in merito allo sfratto della caserma dei Carabinieri

RIO — Sulla vicenda della caserma dei Carabinieri le cui procedure di sfratto vanno avanti (qui l'articolo), dato che una soluzione ufficiale ancora non è ancora stata stabilita, interviene nuovamente Francesco Bosi, ex sindaco del Comune di Rio Marina (qui il precedente intervento).

"Nel giorno della scadenza formale del decreto di sfratto della Stazione Carabinieri di Rio Marina - dichiara Bosi - mi permetto di rivolgere un duplice appello alla proprietà ed alla Prefettura di Livorno affinché sia evitata la partenza di un presidio così importante per tutta la popolazione del nuovo Comune di Rio".

"Condivido la soluzione individuata dal Comune - prosegue Bosi - di utilizzare un edificio di propria proprietà da adibire a nuova stazione C.C. che tuttavia richiede alcuni mesi di tempo per i lavori di adattamento. E’ importante che in questo lasso di tempo i Carabinieri non siano costretti ad emigrare altrove con il rischio concreto del non ritorno".

"Il mio appello - spiega Bosi - è rivolto in primis alla Prefettura affinché s’impegni da subito ad erogare ai proprietari dell’edificio, che ospita l’attuale Stazione, il canone aggiornato di ben tre volte superiore a quello fino ad oggi percepito. Spero che questo adeguamento venga accettato, per lo stretto periodo di tempo necessario al Comune. Sono certo che essi, di fronte a questo impegno con più alta retribuzione, non vorranno caricarsi di una così pesante responsabilità".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it