Indietro

Quel muro sotto la lente della Capitaneria

Un muro in pietra posto al confine col demanio marittimo è finito sotto la lente della Capitaneria che ha posto il manufatto sotto sequestro

RIO — Ordinanza di sequestro preventivo, disposta dal Gip del Tribunale di Livorno e eseguita dalla Guardia Costiera di Portoferraio, per un muro in pietra costruito a sostegno di una piccola scarpata in località Capo Pero nel Comune di Rio.

Il manufatto insiste su area privata ed è confinante con il demanio marittimo. L'indagine condotta dai militari con il coordinamento della Capitaneria di Porto sotto la direzione della Procura della Repubblica di Livorno, ha portato all'accertamento di alcune irregolarità autorizzativi considerata l'esistenza di una serie di vincoli.

Tra questi, vista la vicinanza col confine demaniale marittimo era necessario una apposita autorizzazione prevista dall'articolo 55 del Codice della navigazione e alla segnalazione dei responsabili.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it