Indietro

Covid e privacy, l'amministrazione di Rio precisa

Marco Corsini

Le precisazioni riguardano l'appello del sindaco di Rio per rintracciare i contatti stretti avuti dalle due persone risultate positive al Covid-19

RIO — Dopo la pubblicazione dell'articolo sui casi di Covid-19 nel Comune di Rio e dopo l'appello del sindaco Corsini alle persone che hanno avuto contatti stretti con i due casi positivi (leggi qui l'articolo), l'amministrazione comunale di Rio interviene con una nota di precisazione.

"Il nominativo delle persone colpite dal contagio è protetto dalle norme sulla privacy trattandosi di dati supersensibili e quindi non divulgabili. Altri lo fanno ma l’amministrazione, nella comunicazione istituzionale, non lo può e non lo deve fare. - si legge nella nota del Comune di Rio - Il messaggio è come ovvio prevalentemente diretto alla popolazione del paese che, al di là delle comunicazioni ufficiali, conosce benissimo fatti e persone e ha bisogno di essere protetta".

"Circa le passate frequentazioni, l’amministrazione ha doverosamente attinto informazioni dai diretti interessati ma questi, che sono comprensibilmente turbati, non sono in grado di essere totalmente attendibili, - spiega l'amministrazione comunale di Rio - tant’è vero che alcune persone si sono spontaneamente presentate presso gli uffici affermando di avere avuto contatti con i soggetti risultati positivi. L’appello è quindi necessario per un’efficace mappatura della situazione, e sta dando i migliori risultati".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it