Indietro

A Capoliveri la pista Pump Track più grande d'Europa

Un impianto dedicato ad una delle discipline del ciclismo che attrarrà giovani da tutto il mondo. Gelsi: "Contiamo di inaugurarla per i Mondiali 2021"

CAPOLIVERI — L'amministrazione comunale di Capoliveri ha approvato uno studio di fattibilità per la realizzazione di una pista di Pump Track, una disciplina del ciclismo fuoristrada che verrà inserita tra le prove olimpiche.

Il progetto, rientra in un piano di sviluppo e valorizzazione del territorio di Capoliveri legato in particolare all'offerta turistica outdoor e come si legge in delibera, al "potenziamento del turismo rurale percepito come opportunità per diversificare l'offerta turistica legata oggi quasi esclusivamente al balneare e per estendere la stagione turistica 'tradizionale' oltre i canonici mesi estivi di giugno/luglio/agosto".

Il nuovo impianto si svilupperà nella zona delle miniere del Calamita ed è stato proposto dell'Asd Capoliveri Bike Park che in questi giorni ha avuto l'ufficialità dell'assegnazione dell'organizzazione dei Campionati del Mondo di mountain bike marathon che dovrebbero svolgersi il 2 ottobre 2021 in concomitanza della Legend Cup.

"Stiamo portando avanti un progetto della scorsa amministrazione - ci ha detto Andrea Gelsi, sindaco di Capoliveri - la pista di Pump Track rappresenta il primo passo per creare un centro sportivo e aggregativo in una zona davvero unica. Sarà infatti realizzata nella zona mineraria del Vallone, in un luogo suggestivo e particolare, ben studiata per l'inserimento nel contesto naturale e realizzata con materiali ecosostenibili. Sarà la pista di questo genere più grande d'Europa. ".

“Si tratta di una pista per praticare una specialità del ciclismo che permette di affrontare il percorso grazie ai movimenti del corpo dopo aver pedalato solo nel tratto iniziale. Una pista adatta sia ai bambini che agli adulti, dato che sarà formata da tre livelli di difficoltà, il primo adatto a tutti e gli altri due livelli per i più esperti" - continua Gelsi - "Ora la procedura prevede che che vengano richiesti i pareri ai vari enti e se tutto procederà come ci auguriamo, l'obiettivo è inaugurare il Pump Track in occasione dei Mondiali di mountain bike nell’ottobre 2021".

Come si legge nella delibera di giunta del Comune di Capoliveri l’intervento è stato progettato in due livelli così da poter essere realizzato anche in lotti funzionali, per una spesa complessiva prevista pari ad euro 403.700,00. Lo studio di fattibilità è stato realizzato dall’associazione temporanea di professionisti formata dall’arch. Beatrice Ragoni (capogruppo), l’arch. Lucia Crova, Billich Mario e Scheiblhfer Christoph.

Qui sotto il video della Red Bull Pump Track World Championship in Arkansas

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it