Indietro

Rifiuti, "purtroppo qualcuno rema contro"

La denuncia di Nurra: "Si ripetono le iniziative di volontariato per ripulire il territorio, ma qualche concittadino si distingue per inciviltà"

PORTOFERRAIO — L'Amministrazione comunale, insieme alla Prefettura , ESA e Parco Nazionale, organizzano e ripetono per il giorno 10 marzo prossimo l'evento “10.000 mani per l'Elba”; mattinata di pulizia con la preziosa collaborazione delle Forze dell'Ordine e quella indispensabile delle Associazioni di Volontariato .

"Si tratta  - ricorda il capogruppo di maggioranza in consiglio comunale, Riccardo Nurra - di andare a pulire due zone di bosco presso colle Reciso, oggetto di abbandono di rifiuti antichi e nuovi. Mentre ci si accinge a realizzare questo momento di aggregazione e di condivisione per convincere a far rispettare l' ambiente, un nostro concittadino in barba all'iniziativa, abbandona sue suppellettili vicino ad una batteria di bidoni per la raccolta differenziata, fra via Mascagni e Piazza Pietri
Tutto questo a dimostrazione che c'è ancora molto da lavorare.
Quando questo incivile si è levato la roba da casa sua e l'ha buttata nello spazio di tutti pensa di avere risolto.
E se tutti facessero così? Vivremmo in una discarica.
L'aggravante è che questo materiale è stato abbandonato a 250 metri dal centro raccolta ESA aperto anche il sabato e con ritiro gratuito.
Questo bel gesto è costato anche ai cittadini corretti che selezionano la differenziata, perchè ESA per rimuovere l'ingombrante abbandonato deve mandare personale, un furgone per il trasporto e tutto questo ha un costo che addebiterà al Comune e questo non potrà far altro che spalmarlo fra tutti i cittadini, anche quelli diligenti.
Vanno individuati questi “menefreghisti”, segnalati e sanzionati perchè non ci sono messaggi che possano convincerli.
A noi  - conclude Riccardo Nurra  - non resta che ritrovarci, sabato mattina 10 marzo a Colle Reciso per far vedere che sono tanti quelli che al paese ci”tengono”.

“Le parole muovono, ma gli esempi trascinano.”

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it