Indietro

Ragazza scompare a Cremona, ritrovata all'Elba

Foto di repertorio

Una studentessa universitaria tedesca in Italia per l'Erasmus aveva manifestato l'intento di suicidarsi. E' stata ritrovata dalla polizia all'Elba

PORTOFERRAIO — All’inizio del mese di Ottobre è stata denunciata la scomparsa di una giovane ragazza tedesca, studentessa universitaria con una passione per la musica, che si trovava da alcuni amici italiani a Cremona nell’ambito del programma Erasmus

Secondo quanto riportato dal Commissariato di polizia di Portoferraio, una storia d’amore finita ed altre situazioni avevano determinato uno stato di depressione della ragazza che aveva manifestato, con un messaggio ad un suo amico italiano, intenti suicidi per poi sparire.

L’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Cremona aveva attivato immediatamente la nuova procedura “salva-vita” per rintracciare le persone scomparse tramite il cellulare della ragazza.

Dai primi accertamenti risultava che la ragazza si era diretta verso la costa settentrionale della toscana. La procedura Salva -vita ha poi consentito la localizzazione della ragazza all’isola d’Elba.

Tuttavia la sera del 4 ottobre il Commissariato di Portoferraio è stato informato di un nuovo messaggio inviato dalla ragazza tedesca all’amico italiano nel quale, in sostanza, chiedeva di“fermare la polizia” ribadendo il suo diritto di “morire”. 

Anche questa telefonata è stata localizzata sull’isola d’Elba ma in un’ampia zona difficilmente circoscrivibile tanto che, nonostante fossero state attivate tutte le forze di polizia la ragazza non è stata trovata.

Nel pomeriggio di giovedì 10 Ottobre, un dipendente del Commissariato di polizia di Portoferraio, mentre era fuori servizio, passando da via Carducci ha incrociato una ragazza che corrispondeva alla ragazza scomparsa.

Con l’ausilio della volante della polizia di Stato subito intervenuta, il dipendente, in forza alla Polizia Anticrimine, adottando le necessarie cautele ed un approccio che tenesse conto dello stato della ragazza, è riuscito a a portarla negli uffici di polizia. 

La ragazza, che appariva in buono stato di salute, sentitasi a suo agio,si è poi sfogata con gli agenti, comprendendo che aveva messo in allarme amici e parenti, che sono stati subito contattati. 

La ragazza alla fine ha detto sarebbe tornata in patria con l’aiuto dei suoi amici italiani tra i quali ora, certamente, c’è anche il gentile poliziotto che l’ha rintracciata.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it