Indietro

Elba-Piombino, continuità territoriale garantita

Porto di Portoferraio

Attraverso un accordo sono stati rimodulati gli orari dei traghetti per coniugare continuità territoriale, pendolarismo e rifornimento sull'isola

PORTOFERRAIO — In un periodo difficile come quello che stiamo vivendo, l’Autorità di Sistema portuale si è mossa perché restino assicurati i servizi di continuità territoriale tra Piombino e l’isola d’Elba, coi porti di Portoferraio, Rio Marina e Cavo, come spiega l'ente in una nota.

"Sin dalla serata di ieri, - si legge nella nota dell'Autorità portuale - dopo la riunione del tavolo di coordinamento convocato dal presidente dell’Adsp Stefano Corsini, il responsabile dell’Ufficio territoriale portuale di Piombino, Claudio Capuano, si è confrontato con le compagnie di navigazione Moby, Toremar e Blu Navy per 'trovare la quadra' e provare a risolvere un duplice problema: venire incontro alle esigenze delle società che per effetto del DPCM dell’10 Marzo sono state indotte a ridurre il numero delle corse giornaliere tra il continente e l’isola, garantire ai passeggeri necessitati a muoversi la possibilità di trovare un traghetto in orario utile nell’arco dell’intera giornata".

"È noto infatti - spiegano dall'Autorità portuale - che per far fronte all’emergenza la compagnia Moby ha deciso di sospendere le corse da Piombino a Portoferraio e la Toremar ha riarticolato i viaggi delle proprie navi riducendo le corse da 9 a 6 in entrambe le destinazioni (Piombino e Portoferraio)".

"Ad esito del costruttivo confronto tra Autorità Portuale e Compagnie, stamani è stata condivisa una riarticolazione delle programmazioni dei servizi di linea fino al 3 Aprile (vedi gli articolo correlati). In particolare, le navi della compagnia Blu Navy continueranno ad effettuare tre partenze al giorno dal lunedì al venerdì, riducendole a due nel weekend, ma rischeduleranno gli orari in modo da coprire opportunamente i 'buchi' creati dalla soppressione delle corse Moby e la riarticolazione/ riduzione di quelle Toremar".

“Stiamo vivendo un momento difficile - ha detto l’amministratore delegato di Blu Navy Aldo Negri -.Riconoscendoci come compagnia elbana abbiamo creduto di dover fare uno sforzo per rispondere alle esigenze del territorio e dell’Isola Elbana. Lo facciamo volentieri e riteniamo doveroso farlo”.

Contestualmente, l’Adsp ha anche ottenuto che l’Autogrill della stazione marittima di Piombino rimanga aperto tutti i giorni dalle 6 di mattina sino alle 18 (dovendo poi chiudere in ottemperanza alla normativa) per garantire ai passeggeri dei traghetti i servizi di prima necessità. Anche nello scalo di Rio rimarrà aperto il bar ivi insediato per i servizi di ristorazione e somministrazione bevande.

“Siamo soddisfatti - ha detto il sindaco di Portoferraio, Angelo Zini - ringrazio la compagnia Blue Navy e l’Adsp per l’impegno profuso. In particolare ci premeva che due aspetti venissero salvaguardati: le esigenze di pendolarismo riferite ai turni in ospedale e l’approvogionamento dei beni di prima necessità. Grazie alla rimodulazione delle fasce orarie operata da Blu Navy abbiamo raggiunto un buon risultato”.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it