Indietro

Decoro urbano, una battaglia (quasi) persa

La segnalazione di Riccardo Nurra

La fotosegnalazione di Riccardo Nurra e alcune amare considerazioni sul senso civico delle persone

PORTOFERRAIO — La cultura della pulizia urbana e del decoro fa fatica ad entrare nella testa della gente, come invece sarebbe auspicabile in una località turistica come l'isola d'Elba. A ribadirlo è un intervento che ci manda Riccardo Nurra, consigliere comunale di Portoferraio.

"Ieri l'altro, appena dopo le 20,30 - racconta Nurra -  sono passato dai giardini delle Ghiaie, lato giochi dei bimbi: bottigliette di plastica, lattine, sacchetti, pezzi di carta, tutto per terra. Un campo di battaglia.
Ricevo delle foto dal parcheggio di Casa del Duca: qui i “soliti” incivili abbandonano di tutto, perfino l'oggetto dei loro passati riposi, che però per gli altri sono solo malandati materassi.
Alcuni ristoratori continuano ad infilare i loro rifiuti dove non devono, vedi Calata Mazzini o i bidoni della vecchia Posta.
Lo spazio verde bonificato davanti alla Prefettura è un campo minato pieno di cacche di cani.

Nonostante la buona volontà di ESA e di molti cittadini - sottolinea Riccardo Nurra -  finché non ci sarà collaborazione da parte di tutti e conseguenti segnalazioni, non si potrà migliorare il decoro del paese. D'altra parte è impensabile piazzare una telecamera ad ogni angolo della città e in tutti luoghi di raccolta immondizie.L'unica soluzione - secondo Nurra -  è la partecipazione e la collaborazione di tutti coloro che sono scandalizzati da tanta inciviltà e mancanza di senso di comunità.Chi ha una soluzione diversa e non si vuole arrendere si faccia avanti".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it