Indietro

Nasce la Pro Loco dell'Elba

Isola d'Elba vista dall'alto

Le Pro Loco dei sette Comuni elbani si danno un coordinamento per il rilancio dell'economia turistica dell'isola. Si lavora ad un calendario unico

PORTOFERRAIO — La Gat (Gestione associata del Turismo dei Comuni elbani) ha accolto l’istanza partita dalle Pro Loco dell’Isola, dopo la lettera aperta inviata ai Comuni, all’Unpli Toscana ed alla Regione Toscana, che per la prima volta si sono riunite in un Coordinamento, che le ricomprende tutte, per dare il loro contributo alla costruzione di un progetto che rilanci l’economia elbana, e non solo quella turistica.

Lo si apprende da una nota congiunta inviata dalle associazioni elbane.

"Le Pro Loco, come nel resto d’Italia, hanno storicamente un compito socialmente rilevante, essendo una libera associazione fra i cittadini che amano i loro territori e vogliono contribuire alla conservazione delle tradizioni e alla loro promozione e valorizzazione. - si legge nella nota - Svolgono inoltre una funzione fondamentale di “cerniera” fra le Amministrazioni locali, abitanti e i turisti, cioè coloro che sono fonte di ricchezza dell’Elba. Alcune gestiscono i 'Punti informazione' o organizzano la vita sociale dei paesi, nel rispetto delle vecchie usanze, conservando le tradizioni enogastronomiche, raccontando i luoghi di interesse storico culturale, accompagnando i turisti nella conoscenza e nel rispetto del territorio, puntando ad un 'turismo sostenibile' sempre più alla ricerca di autenticità e unicità".

"I rappresentanti delle Pro Loco di Rio, Lacona, Porto Azzurro, Capoliveri, Marciana Marina, Campo nell’Elba, Procchio e la costituenda Pro Loco di Portoferraio - prosegue la nota - stanno lavorando per definire strategie comuni per valorizzare sia i propri territori che l’Isola nel suo insieme, coordinando la loro immagine, sviluppando progetti di promozione congiunta e stilando un unico calendario delle manifestazioni culturali e degli spettacoli più importanti che si svolgono abitualmente nelle diverse località, in modo da non sovrapporre, per quanto possibile, date e contenuti. Per il prossimo futuro le Pro Loco intendono chiedere alle Amministrazioni ed alla Gat la possibilità di far parte con una loro rappresentanza all’Osservatorio di Destinazione Turistica recentemente costituitosi. Chiedono inoltre di gestire, in collaborazione con gli Enti, la formazione degli addetti all’accoglienza e degli operatori che si trovano a contatto con i turisti. Obiettivo del Coordinamento Pro Loco Elba è quello di fornire contenuti utili per la realizzazione di materiali promozionali off e on line, quali siti internet, eventuali App per un progetto tipo “Elba Smart”, pagine social, educational per Media nazionali e internazionali o quant’altro si renda necessario per promuovere l’Isola".

"I cittadini, che sono i primi conoscitori e ambasciatori del loro territorio, potranno esprimersi attraverso le Pro Loco e favorire quel processo di partecipazione democratica che è alla base del vivere civile. - si legge nella nota - L’emergenza è riuscita a connettere persone e territori, spesso distanti, che sentono l’urgenza di fare qualcosa di concreto per l’Elba, nella convinzione che l’isolamento e la concorrenza non portano i frutti desiderati. Con l’occasione si invitano gli abitanti dei Paesi, e gli ospiti dell’Isola, che vogliono contribuire con idee e suggerimenti a contattare le rispettive Pro Loco".

Indirizzi email delle Pro Loco Elbane partecipanti al Coordinamento: info@prolocorio.it, prolocomarcianamarina@gmail.com, infoareacapoliveri@gmail.com, portoferraio2020@gmail.com,

prolococamponellelba@gmail.com, prolocoprocchio@gmail.com, prolocolacona@gmail.com, info@prolocoportoazzurro.it.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it