Indietro

Nasce il Comitato "Autotutela 2000"

Foto di repertorio

Obiettivo sarà tutelare gli interessi dei cittadini elbani e i loro diritti fondamentali. Il Comitato sarà composto da esperti in vari campi

PORTOFERRAIO — Domenica 12 Maggio, nel coso di un incontro tra alcuni fondatori del Movimento Elba 2000, si è costituito il comitato “Autotutela 2000".

“Nei prossimi giorni - spiegano i fondatori - sarà redatto un documento che conterrà una strategia generale all’interno della quale saranno indicati obiettivi precisi. Questi dovrebbero essere raggiunti attraverso azioni concrete utilizzando tutti i mezzi legali che il sistema democratico mette a disposizione dei cittadini che intendono difendere i loro diritti. Si tratterà di una specie di 'stato maggiore' formato da un numero ristretto di persone che hanno diverse competenze (avvocati, architetti, ex funzionari di enti pubblici, tecnici dei nuovi mezzi di diffusione, giornalisti etc.) i cui nomi saranno tenuti rigorosamente segreti".

Come spiegano i promotori del comitato "Il lavoro dovrà concretizzarsi nella la messa in atto di azioni di contrasto, alcune legali, contro coloro che con le loro azioni, nei diversi settori, che mettono in pericolo, non solo i nostri interessi, ma addirittura i nostri diritti fondamentaliUna particolare attenzione dovrebbe esser riservata alla Sanità, dove possono verificarsi casi di assoluta gravità che possono mettere in pericolo la sicurezza del servizio e quindi la vita del paziente".

"Appena il comitato, sarà in grado di operare, - spiegano i fondatori - coloro che hanno fatto scelte contro gli interessi delle nostre popolazioni sapranno che loro potranno, essere analizzate da esperti che non lascerebbero passare neanche una virgola  Sapranno che potrebbero essere chiamati a risponderne, con tutto ciò che questo comporta. Ogni responsabilità legata all’attività del Comitato è al Comitato Elba 2000 e, per il momento, è assunta personalmente da uno dei suoi fondatori, Giovanni Muti".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it