Indietro

Montecristo, peschereccio in fase di recupero

Il peschereccio semiaffondato a Montecristo

Proseguono le operazioni per recuperare il peschereccio che si era incagliato sugli scogli dell'isola di Montecristo e che è semiaffondato

PORTOFERRAIO — Da parte della società di lavori subacquei incaricata, sono proseguite per tutta la giornata di ieri e continueranno anche oggi le operazioni di preparazione e messa in sicurezza per recuperare il peschereccio semiaffondato all'isola di Montecristo dopo essersi incagliati sugli scogli il 12 Giugno scorso (si veda gli articoli correlati).

A causa delle attuali condizioni di mare mosso nell’area, - spiegano dalla Capitaneria di Porto di Portoferraio -  le operazioni per la rimessa in galleggiamento del peschereccio semiaffondato sono state rinviate a domani mattina con condizioni marine attese in sensibile miglioramento.

Intanto sul posto continua il monitoraggio ed il coordinamento delle operazioni da parte della Motovedetta CP 409, ove è costituito il posto di comando e controllo della Direzione Marittima di Livorno, ed è sempre presente un mezzo della flotta antinquinamento del Ministero Ambiente (Mattm). 

Ieri è inoltre nuovamente intervenuto sul posto il Nucleo Sub della Guardia Costiera proveniente da Genova per effettuare il monitoraggio subacqueo dell’unità.

Nel frattempo è stato cambiato il porto di destinazione del peschereccio che, dopo il recupero, sarà rimorchiato e scortato presso un cantiere navale di Portoferraio.

Sono costanti e continui i contatti e la collaborazione tra la Guardia Costiera, l’Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano ed il Reparto Carabinieri Biodiversità di Follonica a supporto delle operazioni di recupero.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it