Indietro

Grieco, "Contributi scuola uniformati in Toscana"

Cristina Grieco

L'assessora regionale a scuola e istruzione ha incontrato amministratori e rappresentanti delle scuole elbane per discutere sui problemi dell'isola

PORTOFERRAIO — Un incontro fra l'assessora regionale a scuola e lavoro, Cristina Grieco, amministratori e rappresentanti delle scuole dell'isola d'Elba è stato l'occasione per parlare delle problematiche, dell'isola. L'assessora Grieco si è recata all'Elba insieme alla vicepresidente regionale Monica Barni (leggi qui l'articolo). Il problema più significativo emerso è stato quello della carenza di docenti soprattutto nelle scuole dell'infanzia e nella scuola primaria che, dopo i numerosi pensionamenti della cosiddetta "quota 100", hanno messo in difficoltà molte scuole dell'isola, senza contare che alcune scuole hanno un reggente nominato per un anno e non un dirigente d'istituto stabile.

Grieco a questo proposito ha dichiarato che si farà portavoce delle istanze del territorio con l'Ufficio scolastico regionale e con il ministero dell'Istruzione anche per trovare soluzioni straordinarie. L'assessora ha inoltre dichiarato che andrebbero uniformate alcune classi di concorso per poter accedere alla necessaria formazione per l'insegnamento.

Riguardo invece alle politiche regionali per il diritto allo studio l'assessora ha sottolineato come la Regione da quest'anno ha uniformato la modalità di concessione del contributo del Pacchetto scuola per le medie e le superiori, che ora si domanda vengono attribuiti ai nuclei familiari con Isee al di sotto dei 15.700 euro (si veda il video in fondo all'articolo).

Quest'anno, ha detto l'assessora, ogni famiglia che ha fatto domanda ed era entro la soglia Isee ha ricevuto 300 euro a studente ed i contributo sono stati erogati a Settembre dalla Regione Toscana, prima dell'inizio dell'anno scolastico.

Un altro tema emerso riguarda i problemi degli orari pomeridiani dei trasporti pubblici per gli studenti elbani delle zone periferiche, tema su cui l'assessora pensa che si potrà agire con la creazione di uno spazio aggregativo per i giovani se in futuro andrà in porto il progetto di un nuovo polo scolastico per i licei, previsto accanto all'Istituto Cerboni.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Fotogallery

Videogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it