Indietro

​L'Elba si mobilita per il “Sogno di Vale"

Veduta dal Volterraio (Foto di Massi Macii)

Obiettivo raccogliere 35mila euro per l'acquisto di un pulmino per i malati di Sla dell'Elba. Domani la “Cammina per Vale”, da Cavo a Pomonte

PORTOFERRAIO — L'isola d'Elba si è mobilitata per il “Sogno di Vale”, il progetto di Valentina Nenci, affetta da Sla (sclerosi laterale amiotrofica) ma che combatte come una leonessa per superare le barriere che la malattia le impone.

Valentina aveva già provato a lanciare il suo progetto ma grazie al supporto dell'amico Alessio Gambini pian piano è cresciuta l'attenzione a questa iniziativa, che prevede la raccolta di 35mila euro per l'acquisto di un pulmino da mettere a disposizione dei malati di Sla dell'isola d'Elba, per riuscire a sostenerli nelle attività quotidiane.

Link per la raccolta fondi: https://www.facebook.com/donate/580554912389385/1111162725751538/

Intanto la raccolta fondi on line, promossa da Alessio Gambini, ad oggi ha già superato i 7800 euro, ma di ora in ora sta crescendo perché in molti bar e negozi di tutta l'isola sono presenti delle cassette per la raccolta di solidarietà.

Inoltre domani lo stesso Alessio Gambini farà il percorso della GteCammina per Vale”, da Cavo a Pomonte, partendo da Cavo, domani mattina, domenica 3 Marzo, alle ore 7,30 (qui l'articolo). Obiettivo è fare tutta la Grande traversata elbana in 12 ore e coinvolgere altre persone nel suo progetto, anche per pochi tratti, per dare visibilità alla raccolta fondi.

A questa iniziativa se ne sono associate molte altre, fra cui quella promossa dal gruppo guide Mtb Elba, che per domani organizza una pedalata domenicale nella zona orientale dell'Elba, “tutti insieme con la voglia di divertirsi e di fare qualcosa di veramente importante” con ritrovo domani mattina ore 9,30 nel piazzale sterrato delle panche, sulla strada del Volterraio

Sono tanti gli appassionati delle due ruote che hanno aderito a questo appello, tra cui il Capoliveri Bike Park, la Asd Longone Bike, Passione du Rote e tanti gruppi di amici tra cui il Gruppo della Rotonda di Portoferraio e il Mtb Team di Rio. L'invito è aperto a tutti gli amanti delle escursioni in mountain bike. Anche a Pomonte domani ci sarà un'iniziativa di solidarietà, promossa dal Cai Isola d'Elba con ritrovo partecipanti ore 9 nella piazza della chiesa.

“Questa mia idea – ci ha spiegato Valentina Nenci - di comprare un furgone allestito con tutto il necessario per il trasporto di persone con la mia stessa malattia ,'la stronza', nasce dalla voglia di vivere una vita normale con la mia famiglia. Poter uscire visto che mi è stata fornita una carrozzina adibita alle mie esigenze fisiche”.

“I malati di Sla all'Elba attualmente sono cinque - ci ha detto Valentina - ma io metterò a disposizione il mezzo a tutte le famiglie che hanno un parente con la carrozzina”.

Valentina Nenci è stata molto colpita dalla catena di solidarietà che è scattata in tutta l'Elba per aiutarla a realizzare il suo progetto.

“Vorrei ringraziare tutte le associazioni che hanno organizzato cene e donato il ricavato – ha aggiunto Valentina, facendo un elenco - Squadra cacciatori L'Unione, Amici Colle D'Orano, Diversamente Sani Elba, Vigili del fuoco di Portoferraio, La Racchetta sez. Elba Protezione civile, Cai sottosezione Isola D'Elba, Gruppo Mtb Elba, Rotonda di Carpani, Asd Longone Bike, Passione du rote, Zero Noie, Real Campese Calcio A5 femminile, il Campione di rally Paolo Andreucci, i Messaggeri del mare, Radio Toscana, Edicola Elbana Show, Pro Loco Porto Azzurro, tutti i commercianti che hanno messo la cassetta 'un caffè' con Vale', tutte le persone che hanno fatto una donazione".

“Non immaginavo tutta questa solidarietà e se mi sono dimenticata qualcuno, li ho comunque già ringraziati personalmente sui social, e sono veramente tanti. Ringrazio in particolare due amici, che con il loro cuore hanno contribuito tantissimo ad aiutare a realizzare il mio sogno Alessio Gambini e Stefano (Zio Stix) Regini”. 

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Fotogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it