Indietro

Covid-19, sono rinviate le miniolimpiadi

Miniolimpiadi Elba (foto di repertorio)

Il 20 Maggio sarà comunque consegnato un premio di riconoscimento da parte dei bambini e medici e operatori dell'ospedale elbano per l'emergenza Covid

PORTOFERRAIO — "E purtroppo anche le miniolipiadi dell'isola d'Elba devono arrendersi al Covid 19, si pensa ad un rinvio magari fine settembre primi di ottobre da valutare insieme a tutte le 16 scuole partecipanti all'apertura a settembre se ci saranno le condizioni naturalmente perché per adesso nessuno riesce a prevedere cosa succederà tra uno o due mesi e la salute viene prima di tutto". 

Ad annunciarlo è Gaetano D'Auria, organizzatore delle miniolimpiadi elbane dedicate ai bambini delle scuole materne.

"L'ottava edizione di questo fortunato evento sportivo verrà ricordato per questo maledetto virus, un nemico invisibile che non vincerà di sicuro, - prosegue D'Auria - perché noi siamo più forti, e ci presenteremo quando sarà il momento con i 700 bambini di tutte le scuole dell'infanzia dell'isola con il personale scolastico e tutti i familiari al seguito per trasformare una giornata di sport assolutamente non agonistica in un giorno di festa e di amicizia per tutti con ancora più entusiasmo". 

"Erano in programma il 20 maggio prossimo, di solito le miniolimpiadi - aggiunge D'Auria - iniziano con la cerimonia di apertura che vede sfilare tra mille colori e mille sorrisi tutti i baby atleti applauditi dalle tribune dello stadio Lupi da tutti i tifosi provenienti da tutta l'Elba, dopodiché prima di iniziare i giochi e consuetudine premiare con un riconoscimento qualche Elbano meritevole o qualche associazione o azienda, per questa edizione anche se rinviata in autunno, il 20 maggio verrà comunque consegnato un riconoscimento da parte di tutti i 700 bambini: Ai medici, agli infermieri agli operatori sanitari dell'ospedale della nostra isola, ai nostri eroi ai nostri angeli che in questo triste momento hanno abbandonato le proprie famiglie per dedicarsi a tutti noi, ai nostri nonni, ai nostri genitori, ai nostri zii, ai nostri fratelli riscoprendo quei valori che magari anche attraverso lo sport e la scuola riusciamo a trasmettere. Con il patrocinio dei comuni Elbani di Portoferraio, Capoliveri e Marciana, la regione Toscana, la provincia di Livorno, il Coni Toscana e con la collaborazione della fondazione Tommasino Bacciotti".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it