Indietro

Coronavirus, chieste misure urgenti per l'Elba

Foto di repertorio

Unità di crisi convocata in modo permanente. Chiesti interventi del prefetto e dell'Unità di crisi regionale per i controlli sui porti e a Piombino

PORTOFERRAIO — Unità di crisi convocata in modo permanente anche all’Elba per l'emergenza coronavirus.  Sindaci e Autorità sanitaria sono in stretto contatto per monitorare costantemente la situazione. Il presidente della Conferenza dei sindaci dei Comuni elbani  per la sanità, Angelo Zini, come si apprende in una nota appena diffusa, ha chiesto l’intervento del Prefetto e dell’Unità di crisi regionale per mettere in atto ogni misura necessaria di verifica e controllo sui porti, in particolare Piombino, al fine di garantire al massimo il sistema sanitario dell’Isola ed evitare situazioni di blocco. 

"Attendiamo che nei nuovi provvedimenti che emanerà in queste ore la Regione siano comprese anche le suddette misure. - dichiara Zini - In ogni caso, in attesa delle suddette misure, invitiamo tutti coloro che dovessero arrivare sull’isola provenienti dalle nuove zone rosse a comunicare alle autorità competenti i propri spostamenti e a disporsi in autoisolamento volontario. Ribadiamo con ogni mezzo alla popolazione di adottare tutte le misure di precauzione per combattere la diffusione del contagio come sono state pubblicate in questi giorni nelle varie ordinanze". 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it