Indietro

Ingoia una moneta, paura per un bimbo

immagini di repertorio

Eccezionale intervento all'ospedale elbano. Il piccolo di due anni operato d'urgenza a Portoferraio evitando il trasferimento al Meyer

PORTOFERRAIO — Un intervento d'urgenza e di estrema delicatezza, su un bambino di due anni, dimostra come anche all'ospedale di Portoferraio ci siano delle eccellenze mediche di ottimo livello.

E' accaduto tutto nel pomeriggio di domenica 26 agosto: un bambino veneto di due anni, in vacanza con la famiglia all'Elba, mentre giocava ha ingoiato una moneta da 20 centesimi, accusando delle difficoltà respiratorie.

Immediata la chiamata dei genitori al 118, con un'ambulanza che ha accompagnato la famiglia all'ospedale: dopo la stabilizzazione, si pensava di trasferire il piccolo all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze, ma le difficoltà respiratorie del bambino hanno fatto decidere l'equipe medica elbana per un intervento immediato. Rintracciato il gastroenterologo che si trovava in ferie, ma che è arrivato in ospedale a tempo di record, è stato quest'ultimo a scegliere la tecnica più adatta per risolvere il problema: è riuscito a spingere la moneta nello stomaco del bimbo per poi prelevarla. Al risveglio dall'anestesia il bambino stava già bene, e dopo qualche ora di osservazione nel reparto di pediatria è stato riconsegnato alla sua famiglia.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it