Indietro

Asl: "Siamo al lavoro per garantire la sicurezza"

Foto di repertorio

L'azienda Usl Toscana nord ovest interviene di nuovo per rassicurare sindaci e cittadini elbani sull'organizzazione del 118 all'Elba e spiega

PORTOFERRAIO — Dopo l'allarme per l'emergenza-urgenza nel versante orientale dell'Elba, lanciato da comitati, sindaci (qui l'articolo), sindacati e associazioni elbane, sul fatto che dal 15 Giugno non ci sarà un medico a bordo della ambulanza di servizio nella zona est, con una nota, interviene l'azienda Usl Toscana nord ovest per rassicurare sindaci e cittadini dell'Elba (leggi qui l'articolo).

"Sia la Regione, sia l’Asl Toscana nord ovest vogliono rassicurare i Sindaci e i cittadini elbani, che non vi è alcuna intenzione di mettere in discussione la sicurezza dei cittadini - si legge nella nota dell'Asl - ma, al contrario, stanno lavorando per risolvere il problema della mancanza di medici, in particolare di quelli specializzati in emergenza e urgenza che entro il mese di Luglio dovrebbero entrare in servizio". 

"Inoltre, - prosegue l'Asl- è bene che la popolazione sia al corrente del fatto che i responsabili del 118 e dell’emergenza urgenza stanno tentando di coprire i turni anche con i medici, dove questo non sarà possibile si provvederà con mezzi di soccorso avanzati ed eventuali rendez-vous con i medici a disposizione, questo grazie anche all’organizzazione della centrale 118 che permette di modulare il tipo di intervento (con volontari, con infermieri, con medici) a seconda della situazione".

"Più volte - conclude l'Asl-  la direzione ha sottolineato la difficoltà a reperire personale medico da destinare all’emergenza e urgenza, per questo la Regione e la Asl hanno messo in campo misure straordinarie che daranno i loro frutti nelle prossime settimane. Il modello descritto, comunque, è già attivo in molti territori ed è ormai consolidato ed efficace, nei diversi luoghi turistici della costa tirrenica".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it