Indietro

Navigazione, regole da seguire in rada e nel porto

Veduta di Portoferraio dalla zona di San Giovanni

La Capitaneria di Porto di Portoferraio ricorda le regole che devono essere seguite da comandanti e conduttori di imbarcazioni nella zona portuale

PORTOFERRAIO — La Capitaneria di Portoferraio rende noto che ci sono delle regole da seguire per la navigazione all'interno della zona portuale e nella rada di Portoferraio.

In particolare tutti i comandanti e conduttori delle unità da diporto, di qualsiasi dimensione e bandiera, devono attenersi al puntuale rispetto delle previsioni dell’Ordinanza n. 147/2005 dal titolo “Disciplina delle acque portuali e della rada di Portoferraio” (vedi allegato in fondo all'articolo).

In particolare la Capitaneria di porto mette in evidenza le seguenti regole:

- il limite di velocità non deve superare gli 8 nodi nel canale di accesso ed i 4 nodi nelle acque portuali;

tassativo divieto di sorpasso tra unità procedenti nello stesso senso di marcia nel canale di accesso e nelle acque portuali:

- le navi superiori alle 300 tonnellate di stazza lorda che navigano nelle acque portuali e nel canale di accesso sono assimilate a “navi con manovrabilità limitata” e pertanto le altre unità devono manovrare in maniera opportuna al fine di non intralciare l’arrivo e la partenza delle predette navi dal porto.

I trasgressori saranno passibili delle sanzioni previste.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it