Indietro

Rifiuti abbandonati, Papi richiama i cittadini

I rifiuti abbandonati sul territorio e rimossi dal Comune

Il sindaco Papi spiega quali sono le modalità e fa appello ai cittadini dopo che sul territorio sono stati rimossi vari rifiuti abbandonati

PORTO AZZURRO — Nonostante l'emergenza Covid-19 la brutta abitudine di abbandonare rifiuti ingombranti sul territorio non è andata perduta. Per questo motivo il sindaco di Porto Azzurro, Maurizio Papi, è intervenuto sulla pagina Facebook del Comune per sottolineare come questa pratica sia dannosa per zone a vocazione turistica che hanno nella natura e nell'ambiente le sue più grandi carte vincenti.

"Anche stamani (come altre volte) abbiamo dovuto provvedere, - ha dichiarato il sindaco Papi - con molta tristezza e sdegno, a raccogliere i rifiuti che vedete nella foto, sparsi per il territorio comunale. Commentare le immagini e definire questi 'signori' mi è impossibile, anche perché la rabbia che provo dentro è troppo grande. I responsabili forse sono proprio coloro che hanno la bocca larga sempre inclini a critiche ed infamie; o forse sono coloro che richiedono alla Pubblica Amministrazione dedizione, lungimiranza ed impegno per la promozione turistica e del territorio".

"Ricordo, - aggiunge Papi - con molta calma e pacatezza (almeno fino a quando non riusciremo ad individuarne qualcuno), che tutti i lunedì, mercoledì e sabato è aperto il centro di raccolta dei rifiuti ingombranti e che il conferimento è completamente gratuito; non chiedo la luna, ma semplicemente di portarli al centro di raccolta come un minimo di senso civico e di educazione dovrebbe imporre, facendo magari 100 metri in più di strada rispetto al punto di abbandono selvaggio".

"E l’appello - conclude il sindaco di Porto Azzurro - è ancora più pressante in questo periodo in cui dovrebbe esserci uno sforzo massimo da parte di tutti per rendere più gradevole e vivibile il nostro territorio: certi comportamenti sono deleteri e dannosi per la nostra immagine come la presenza del coronavirus. Ad maiora".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it