Indietro

​Onorato: "Moby e Tirrenia si fonderanno"

Vincenzo Onorato

L'annuncio dell'armatore. La sede della nuova società sarà in Sardegna. Attualmente la compagnia della Balena Blu ha la sede amministrativa all'Elba

PORTOFERRAIO — La compagnia Moby, che ha  sede legale a Milano e sede amministrativa a Portoferraio, si fonderà con Tirrenia e sposterà la sua sede in Sardegna. Ad annunciarlo è lo stesso Vincenzo Onorato con un comunicato affidato nelle scorse ore alla stampa nazionale.

"Da uomo di mare  - scrive Vincenzo Onorato - sono abituato a non spargere parole al vento. È’ per questo motivo che in qualità di presidente del gruppo Onorato Armatori ho deciso di chiarire una volta per tutte, al di fuori e al di là delle polemiche e delle illazioni, la realtà dei fatti. E la realtà dei fatti è che Moby e Tirrenia CIN diventeranno entro fine anno un’unica compagnia e che questa compagnia sarà sarda".

Secondo Vincenzo Onorato è venuto il momento di chiarire una volta per tutte  le motivazioni e le ricadute dell’operazione che, "per la prima volta nella storia della marineria italiana – afferma il presidente del gruppo – e sottolineo per la prima volta, riconosce alla Sardegna il diritto di essere arbitra del suo destino, non ospitando, termine questo che sarebbe errato e improprio, ma condividendo direttamente il destino della compagnia che assicura oggi e assicurerà per gli anni a venire quel legame strategico irrinunciabile con il continente".

"E la verità – sottolinea il presidente del gruppo Onorato Armatori – è che Tirrenia CIN per pochi mesi trasferirà la sua sede legale a Milano, per consentire tutti gli adempimenti preliminari alla fusione con Moby nei tempi i piú stretti possibile; condizione questa che non sarebbe stata così certa e rapida mantenendo le sedi legali separate. Quindi, come deliberato dal Consiglio di amministrazione e come comunicato anche agli investitori, entro fine anno le due società, Tirrenia CIN e Moby, si fonderanno in un’unica realtà che – è il caso di ricordarlo – è la numero uno al mondo per flotta di ferry passeggeri e per offerta di cabine. In contemporanea con la fusione, la sede legale della nuova compagnia sarà trasferita in Sardegna in modo definitivo"

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it