Indietro

Costa omaggia i 170 migranti morti in mare

Pierluigi Costa durante il tuffo in notturna

Un gesto semplice ma ricco di significati quello dell'elbano Pierluigi Costa de I Messaggeri del Mare per ricordare quei morti nel Mediterraneo

MARCIANA — La scorsa notte Pierluigi Costa, il nuotatore elbano de "I Messaggeri del Mare" ha compiuto un gesto semplice ma ricco di significato per omaggiare i 170 migranti e oltre morti nel giro delle 24 ore precedenti nel mar Mediterraneo in fuga prevalentemente da Nigeria, Camerun, Gambia, Costa d'Avorio e Sudan. 

Per rendere omaggio alle vittime morte in cerca di una speranza di vita verso l'Italia e l'Europa, Costa ieri si è tuffato in notturna nel mare dell'Elba.

"20 Gennaio 2019, ore 21 - Tuffo in notturna

Dedicato alle 170 - Centosettanta! - persone che il Mare ha abbracciato per sempre", questo il breve messaggio pubblicato con la foto in mare che Pierluigi Costa ha affidato al suo profilo Facebook.

Ricordiamo che "I Messaggeri del mare" attualmente sono impegnati nel progetto "Staffetta Lampedusa-Monte Bianco" per sensibilizzare gli studenti delle scuole d'Italia sui disagi della sanità degli ospedali più piccoli e delle zone periferiche.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it