Indietro

Ospedale elbano, raccolta fondi di Acqua dell'Elba

Foto di repertorio

L'azienda ha ordinato un letto per la terapia intensiva, la raccolta fondi ha superato la quota di 60mila euro. Donazione per la Protezione civile

MARCIANA MARINA — Il reparto di terapia intensiva all'ospedale elbano non c'è e proprio in seguito all'emergenza coronavirus, amministratori ma anche cittadini stanno chiedendo che anche sull'isola si attivato tale reparto. L'azienda Acqua dell'Elba si è mobilitata per fornire l'ospedale elbano di alcune attrezzature necessari anche legate alla terapia intensiva.

Sono disponibili da ieri, sul sito acquadellelba.com, i dettagli di tutte le attività svolte da Acqua dell’Elba in relazione al progetto #Conilmarenelcuore, l'operazione che l’azienda elbana ha lanciato 6 giorni fa per dare un segno concreto della sua presenza al fianco della comunità dell'Isola d’Elba e dell'Italia nei giorni dell'emergenza causata dalla diffusione del coronavirus Covid-19. I dettagli sono disponibili a questo link consultabile da tutti in qualunque momento e verranno quotidianamente aggiornati con le ultime novità.

In sintesi, ad oggi, il primo letto per terapia intensiva e rianimazione è già stato acquistato dall’azienda con l’intermediazione della Direzione sanitaria dell’ospedale dell’Isola d’Elba e verrà consegnato dal fornitore entro i più brevi tempi tecnici possibili.

Sono stati inoltre raggiunti circa 60mila euro nella raccolta fondi partita il 18 marzo sulla piattaforma GoFundMe grazie ad un grande slancio di generosità da parte degli elbani e di tutti coloro che amano l'Isola d’Elba. 

"Segnaliamo - spiegano da Acqua dell'Elba - che dopo appena un giorno, l’obiettivo iniziale di 20mila euro è stato alzato, per essere ora fissato alla ambiziosa cifra di 100mila euro".

Infine, è stato aperto un conto corrente su cui confluiranno tutte le donazioni a favore dell’ospedale dell’Isola d’Elba dirette ad acquistare le attrezzature per la terapia intensiva indicate di volta in volta dalla Direzione sanitaria, nonché il trasferimento fondi, secondo quanto definito (1/3 dell’ammontare), da destinare al Dipartimento di Protezione Civile Nazionale.

"Acqua dell’Elba, - si legge nella nota - che per questa causa sta mobilitando tutte le sue relazioni e i suoi clienti, ringrazia tutte le persone che in questi pochissimi giorni hanno aderito permettendo di raccogliere una cifra importante: cittadini, ospiti e amanti dell’Elba, le associazioni, il mondo sportivo, gli artisti, gli imprenditori. Ricordiamo che la campagna è attiva fino al prossimo 18 aprile e ci auguriamo molte altre donazioni: https://www.gofundme.com/f/aiutiamoelbaitalia".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it