Indietro

"La Concordia deve rimanere in Italia"

La Costa Concordia

Lo ha dichiarato il Ministro dell'ambiente Galletti. Resta in gioco Piombino

ARCIPELAGO TOSCANO — Si è fatto il punto oggi in Commissione Ambiente della Camera sullo stato di avanzamento dei lavori per il trasferimento della Costa Concordia e si è parlato, inevitabilmente, del futuro del relitto e di quello che sarà il suo  smantellamento che dovrà avvenire in un porto attrezzato.

Il prefetto Gabrielli ha relazionato su quanto sta accadendo al Giglio e sullo stato dei lavori e intanto arrivano ulteriori notizie su possibile porto ospitante. Palermo si è reso non più disponibile, mentre restano valide le ipotesi della Turchia da un lato Civitavecchia e Piombino e Genova.

Significativo l'intervento del Ministro dell'Ambiente Galletti "La Concordia – ha dichiarato il ministro all’Ansa – deve essere smantellata in Italia. Dalla tragedia, avvenuta nei nostri mari con danni ambientali e vittime, devono esserci opportunità economiche per il nostro Paese".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it