Indietro

Il Gal finanzia 7 milioni per lo sviluppo rurale

Il Gal (Gruppo di Azione Locale) Etruria, che raccoglie investitori pubblici e privati, ha approvato il bilancio e gli investimenti anche per l'Elba

PORTOFERRAIO — All'assemblea ordinaria dei soci del Gal a Donoratico, consorzio che gestisce il finanziamento leader plus, hanno partecipato anche due rappresentanti elbani: Angelo Del Mastro per Portoferraio e Simone De Rosas per Campo. In questa seduta, Giampaolo Soria, direttore del Gal Etruria, illustra il piano di sviluppo rurale 2014-2020, progetto che avrà come risorse il rendicontato degli anni precedenti, circa 7,5 milioni di euro

I progetti finanziati sono stati 160 di cui 60 fatti da enti pubblici, in soli 3 anni. La regione Toscana prevede di ripartire con la programmazione dopo l'estate 2015 attraverso nuovi bandi e secondo le esigenze del territorio. 

Due le cose positive nella nuova programmazione: 1) la cooperazione transnazionale di cui nessuno può fare più a meno e a cui saranno destinati 2 milioni di euro. 2) IVA che diventa finanziabile e questo aiuto enormemente i progetti pubblici visto che sono quelli coperti interamente a fondo perduto.

Nei prossimi 7 anni le misure oggetto di programmazione mediante Leader Plus riguarderanno le energie ottenute tramite biomasse, infrastrutture ricreative pubbliche, centri di informazione turistici, riqualificazione e valorizzazione del patrimonio culturale, ripristino di ecosistemi e aree naturali. Novità ulteriore sono finanziamenti a favore della prevenzione e sostegno alle foreste, causati da calamità naturali, oltre ad investimenti diretti ad accrescere il pregio ambientale degli ecosistemi naturali. 

Le note dolenti derivano invece dall'approvazione del bilancio. Il Gal Etruria ha accumulato circa 170mila euro di debiti ed il Cda ha proposto un piano di rientro ai soci del consorzio con il pagamento, secondo la popolazione, fra i 5mila e i 7mila euro a comune. Accese le discussioni ma il bilancio e' stato approvato a maggioranza con l' impegno però di rivedere lo statuto e la quota parte spettante ai comuni il prima possibile.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it