Indietro

Gli amministrativi di Toremar con Onorato

In un comunicato diffuso pochi muniti fa i dipendenti amministrativi di Toremar difendono l'operato di Onorato e diffidano del nuovo proprietario

PORTOFERRAIO — "Sono trascorsi alcuni giorni dalla sentenza del Consiglio di Stato e come possiamo immaginare l’incertezza sta regnando in maniera totale nonostante le rassicurazioni pervenute dalla Regione Toscana".

"La preoccupazione rimane anche dopo aver letto le dichiarazioni di alcuni politici dimenticando che la Toremar, oltre l’Elba, raggiunge tutte le altre isole dell’Arcipelago Toscano ed in alcune, come Capraia dove è l’unico vettore, è presente tutti i giorni dell’anno a fronte dell’esiguo numero dei passeggeri trasportati soprattutto nel periodo invernale garantendo la continuità territoriale.

A dispetto di tutte le difficoltà la compagnia è riuscita ad attuare sinergie che significa risparmio a favore dell’azienda e la possibilità da un lato per la famiglia Onorato di investire, regolarizzare i precari, assumere nuovi lavoratori e per l’utenza avere una flotta moderna e di usufruire di un servizio efficiente e continuo.

Al di là delle affermazioni riportate dai componenti la cordata della Compagnia Toscana di Navigazione per le quali parla chiaro il loro passato fatto di promesse ed accordi non mantenuti, di marittimi in continuo stato di sciopero e di persone inquisite, l’unica certezza che abbiamo avuto in questi tre anni dove le persone vengono mandate a casa dall’oggi al domani, è che l’attuale conduzione della famiglia Onorato ha permesso a tutti, comunità isolane, operatori del settore e noi lavoratori di avere la certezza di un futuro". 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it