Indietro

Scende ancora il rating di Moby

L'agenzia Standard & Poor’s ha declassato nuovamente il rating della compagnia di navigazione che deve correre ai ripari per garantire stabilità

GENOVA — Il 16 Ottobre scorso, secondo un articolo pubblicato sul magazine on line Ship2Shore, specializzato in economia del mare e dei trasporti, l'agenzia americana Standard & Poor’s ha di nuovo declassato il rating di Moby, che è passato da B a CCC+ , a causa delle scarse performance semestrali della compagnia e di una struttura di capitale, definita attualmente “insostenibile”. 

Gli analisti americani, si legge ancora nell'articolo di Ship2Shore, hanno anche tagliato da B+ a B- il rating del bond da 300 milioni di Moby, quotato alla Borsa del Lussemburgo, il cui valore nel frattempo è sceso a 56,5.

Una situazione di stallo- scrive Ship2Shore - prevista anche per  il 2019, a causa della forte concorrenza a cui Moby è sottoposta nelle rotte in cui opera, soprattutto in Sicilia, e che costringerà il gruppo ad attingere alle riserve di liquidità per pagare regolarmente le scadenze finanziarie nel 2018 e 2019.

Altro rischio in campo per la futura stabilità della compagnia sarebbe, secondo l'articolo di Ship2Shore, l’indagine della Commissione Europea sulla privatizzazione di Tirrenia e sui fondi statali ricevuti per la continuità territoriale.

Secondo l’agenzia di rating Standard & Poor’s però grazie alle grandi riserve di liquidità di Moby ci sarebbe il modo di tamponare "i problemi nel breve termine, adottare adeguate contromisure e scongiurare la rottura dei covenant a fine anno”.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it