Indietro

Carcere elbano, "Necessario tutelare gli agenti"

Roberto Biasci

Il consigliere regionale della Lega, Roberto Biasci, interviene sulla situazione del carcere di Porto Azzurro resa nota dal segretario del Sappe

PORTO AZZURRO — Sulla situazione della casa di reclusione di Porto Azzurro e sui trasferimenti di detenuti indisciplinati nella stessa, resa nota dal segretario del Sappe (leggi qui l'articolo) interviene il consigliere regionale della Lega, Roberto Biasci.

“Non possiamo che condividere totalmente - afferma Roberto Biasci, consigliere regionale della Lega - le forti preoccupazioni espresse dal sindacato Sappe che evidenzia come la presenza di detenuti particolarmente 'agitati' nel carcere di Porto Azzurro, potrebbe anche mettere a rischio l’incolumità degli agenti di polizia penitenziaria che operano all’interno dell’istituto di pena.” 

“Senza dimenticare che, purtroppo - prosegue il consigliere - la struttura detentiva soffre di varie lacune strutturali che ne mettono a serio rischio la sicurezza complessiva.” 

“Insomma - sottolinea l’esponente leghista - è doveroso che il Ministero competente si prenda carico di tali criticità, rispondendo tempestivamente all’accorato appello dei rappresentanti sindacali di categoria.” 

“Tra l’altro - conclude Roberto Biasci - verificherei, altresì, se il numero di agenti è effettivamente proporzionato alla popolazione carceraria, attualmente presente nell’istituto dell’Elba.”

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it