Indietro

Estate sicura, ecco i dati forniti dai Carabinieri

L'Arma ha diffuso i dati circa l'attività svolta durante la stagione estiva: 6mila veicoli controllati e 350 grammi di droga sequestrata

PORTOFERRAIO — Intensa l’attività dei Carabinieri della Compagnia di Portoferraio in occasione della stagione estiva appena trascorsa. Nei quattro mesi in cui il turista riempe il territorio elbano sono state identificate e controllate 8400 persone e 6000 veicoli circa con contestazione di 256 verbali di violazione alle norme del Codice della Strada, 2 patenti ritirate e 18 verbali di violazione a norme speciali fra i quali la vendita di materiale contraffatto, di generi alimentari sulle spiagge senza la prevista autorizzazione e violazioni al codice della navigazione. 

Ben 6 gli arresti effettuati dai militari dei quali 2 in flagranza di reato, 150 il numero delle persone segnalate all’Autorità Giudiziaria livornese principalmente per reati contro il patrimonio e contro la persona anche se non sono mancate le violazioni penali alle norme comportamentali previste dal Codice della Strada soprattutto per guida in stato di ebbrezza e sotto uso di stupefacenti. 

Sempre in materia di stupefacenti sono state sequestrate circa 350 grammi di sostanze di vario tipo, in prevalenza hashish, con due arresti di altrettanti giovani trovati in possesso di notevoli quantità che non giustificavano l’uso personale.

“Un concreto impegno da parte dei miei uomini – afferma il Tenente Antimo Ventrone, comandante della Compagnia Carabinieri di Portoferraio – finalizzato a garantire la sicurezza dei cittadini del posto e dei turisti che in massa si sono riversati lungo gli splendidi centri elbani.

Anche per l’estate appena trascorsa siamo riusciti ad assicurare un controllo straordinario in tutte le località dell’Isola dove erano previste iniziative e festeggiamenti garantendo credo quella sicurezza tanto giustamente desiderata dai cittadini che, in questo specifico territorio, può raggiungere livelli nettamente superiori rispetto al resto d’Italia e per questo dobbiamo necessariamente ringraziare tutte le altre Forze di Polizia che concorrono nell’ottimizzare le attività di prevenzione e repressione dei reati in genere e, soprattutto, la collaborazione dei cittadini quanto mai fondamentale per garantire livelli di efficienza così alti da costituire il miglior biglietto da visita per pubblicizzare l’Isola d’Elba nel resto del mondo”.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it