Indietro

Ergastolano evade dal penitenziario di Porto Azzurro

In corso le ricerche della squadra mobile di Livorno.

PORTO AZZURRO — In carcere per omicidio è riuscito ad evadere dalla struttura penitenziaria di Porto Azzurro. Lui è Filippo De Cristofaro, condannato all'ergastolo per aver ucciso il 10 giugno del 1988 la skipper di Pesaro Annarita Curina. L'uomo aveva ucciso la skipper con la complicità dell'amante olandese Diana Bayer, al tempo 17enne per rubare il catamarano.

De Cristofaro, che è ora ricercato, è riuscito a defilarsi dal carcere di Porto Longone approfittando di un permesso premio di tre giorni concessogli in occasione della Pasqua. 

L'uomo non si sarebbe più ripresentato alla struttura carceraria elbana dove doveva scontare il resto della pena. Sulla vicenda sta indagando la squadra mobile di Livorno, con il coordinamento dell'autorità giudiziaria di Ancona.

De Cristofaro oltre ad usufruire dei permessi premio avrebbe svolto anche lavoro all'esterno del carcere di Porto Azzurro, rientrando la sera a Forte San Giacomo. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it