Indietro

Sbarco,"Doppia quota per Rio e Portoferraio"

Foto di repertorio

Secondo il circolo Pd di Rio Marina e Cavo, contrario all'aumento del contributo, ai due Comuni con i porti dovrebbe andare una doppia quota

RIO — ll circolo Pd di Rio Marina e Cavo interviene sul dibattito in corso fra i sindaci elbani in merito al contributo di sbarco e alle modalità della sua suddivisione fra i sette Comuni.

"I sette Comuni dell’Isola d’Elba dovranno deliberare entro il prossimo mese di Dicembre - dichiara il Pd di Rio Marina e Cavo in una nota - la nuova convenzione della Gestione associata per il turismo dell’Isola d'Elba. Da parte nostra riproponiamo quanto scrivemmo nel luglio 2015 e cioè che la suddivisione del contributo di sbarco tenga presente come i Comuni di Portoferraio e Rio 'sono maggiormente castigati dai traffici marittimi dove l’andirivieni delle automobili comporta forti spese per il controllo e la vigilanza della viabilità, nonché per il mantenimento dell’arredo e il decoro urbano' ".

"A questi due Comuni perciò devono essere assegnate due quote ciascuno - prosegue il Pdperché se Rio ha minori traffici rispetto a Portoferraio, ha però due porti di transito: Rio Marina e Cavo. Siamo contrari invece a che il contributo di sbarco sia portato in alta stagione da 3,50 a 5,00 euro. Concordiamo pertanto con quanto riportato nella mozione votata all’unanimità il 21 Dicembre 2018 dal Consiglio comunale di Rio, e su quanto espresso in questi giorni dal sindaco Corsini". 

"Tuttavia a quest’ultimo ricordiamo come la politica comprensoriale, per essere efficace, richieda durevoli alleanze con gli altri soggetti istituzionali, - conclude il Pd di Rio Marina e Cavo - e inoltre gli suggeriamo di non cadere nella trappola di Ruggero Barbetti il quale ha proposto di aumentare il contributo di sbarco lasciandolo tuttavia invariato nei porti di Rio. Questa ci pare un’offerta che giuridicamente non sta in piedi, insomma è uno specchietto per allodole".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it