Indietro

Tassa di sbarco, richieste di Portoferraio e Rio

Mario Ferrari e Ruggero Barbetti, di spalle Agostino Mondellini

Continua il dibattito con i sindaci di Portoferraio e Rio che chiedono una nuova suddivisione del contributo. Ferrari annuncia azioni eclatanti

CAPOLIVERI — Sul finale di una riunione dei sindaci della Gestione associata del turismo che si è svolta in modo tranquillo però a reclamare il diritto di parola sulle "varie ed eventuali" è intervenuto Mario Ferrari, sindaco del Comune di Portoferraio.

Ferrari, dopo aver dichiarato di aver parlato con il sindaco di Rio, Marco Corsini, sottolineando il suo dovere di tutelare i cittadini del suo Comune, ha chiesto nuovamente che sia affrontata la questione di una diversa suddivisione del contributo di sbarco.

I due sindaci avevano già spiegato il loro punto di vista in un intervento congiunto (leggi qua), che per il Comune di Rio si era concretizzato nella negazione dell'aumento da parte del Consiglio comunale e in una mozione della minoranza del gruppo "Terra nostra", approvata però anche dalla maggioranza.

Ferrari ha ribadito le stesse richieste presentate alla conferenza dei sindaci in un documento nella scorsa riunione del 7 Dicembre 2019 (leggi qui il documento).

Il sindaco di Portoferraio ha infatti sottolineato che, dopo aver ottenuto, in precedenza la cifra di 300mila euro per il Comune di Portoferraio, con la nuova suddivisione invece il suo Comune, come quello di Rio - che prima aveva una quota pari a 1,5 come supporto per la fusione, per due anni- , è stato penalizzato.

Ferrari ha sostenuto la sua posizione in ragione del fatto che lo sbarco dei mezzi avviene principalmente nel Comune di Portoferraio, dove insiste il maggior traffico marittimo con conseguenti disagi legati ai gas di scarico, alle code e alla viabilità. 

Per questo il sindaco di Portoferraio ritiene che al suo Comune e al Comune di Rio dovrebbe spettare una quota maggiore del contributo di sbarco e cioè a causa dei disagi derivanti dal traffico portuale.

Alle richieste di Ferrari si è unito anche Agostino Mondellini, consigliere comunale in rappresentanza del Comune di Rio. Mondellini ha chiesto la revisione dei regolamenti relativi alla Gestione associata e al contributo di sbarco. 

Alle richiesta dei rappresentanti dei due Comuni, Claudio Della Lucia, assessore del Comune di Capoliveri e coordinatore della Gestione associata turismo, ha risposto invitando a formulare modifiche della convenzione che comunque deve essere rielaborata per adeguarsi alla normativa regionale.

Il sindaco di Capoliveri, Ruggero Barbetti, ha invece invitato i due rappresentanti del Comune di Portoferraio e del Comune di Rio a rivedere la loro posizione di contrarietà all'aumento del contributo di sbarco. Se, infatti ci fosse l'unanimità sull'aumento del contributo di sbarco a 5 euro, ha sottolineato Barbetti, allora i Comuni di Portoferraio e Rio potrebbero riavere la precedente somma.

C'è però un'incognita su tutto questo perché il sindaco di Portoferraio, Mario Ferrari, si è detto pronto ad azioni eclatanti nel caso in cui la sua richiesta non sia accolta.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it