Indietro

Turismo, le prenotazioni per l'Elba crescono

Spiaggia di Sansone (foto di repertorio)

Segnali positivi da un'indagine conoscitiva della Gat su un campione di strutture. Ottimi risultati dalle campagne di comunicazione

CAPOLIVERI — Oggi si è riunita la consulta dei sindaci dei Comuni elbani della Gestione associata per il turismo. Al centro della discussione, oltre al problema dell'emergenza benzina (leggi qui l'articolo), anche l'approvazione di alcuni progetti come quello di rifinanziare la presenza della seconda squadra dei vigili del fuoco all'Elba durante la stagione estiva e un contributo alla Capitaneria di porto per il progetto Mare sicuro.

Durante la riunione dei sindaci inoltre si è discusso anche su come impostare l'organizzazione della Gat che quest'anno scade. A questo proposito i sindaci si riuniranno periodicamente per discutere su come impostare la futura organizzazione del post Covid. Fra i temi trattati anche i risultati della campagne di promozione dell'isola che sono risultati di ottimo livello.

Per quanto riguarda invece i dati di previsione della stagione turistica 2020, che paga il prezzo dell'emergenza Covid e che solo dal 3 Giugno ha visto la possibilità delle persone di spostarsi liberamente fra le varie regioni d'Italia, la Gat ha comunque fatto un'indagine conoscitiva a campione.

"Abbiamo fatto un'indagine a campione - ci ha spiegato Claudio Della Lucia, coordinatore della Gat, di cui capofila è il Comune di Capoliveri - comparando le richieste di informazioni per l'Elba nei giorni dal 3 all'8 Giugno di quest'anno con la stessa settimana dello corso anno è emerso che quest'anno c'è un aumento fra il 10 e il 15 per cento".

Quindi le persone mostrano interesse per l'Elba come meta di vacanza e chiedono informazioni.

"Per quanto riguarda invece le prenotazioni, sempre in base al campione statistico consultato - rispetto alla stessa settimana dello scorso anno siamo a circa il 60 per cento, anche se va detto che ogni giorno le prenotazioni salgono. Siamo comunque ottimisti anche perché le persone stanno uscendo dal lockdown e stanno cercando di superare i timori. Per quanto abbiamo potuto notare dalla nostra indagine a campione le prenotazioni riguardo agli appartamenti sono pi in crescita".

C'è però da sottolineare che nei giorni dal 3 all'8 Giugno 2020 la maggior parte delle strutture alberghiere era chiusa o in fase di apertura, motivo per il quale si può comunque essere fiduciosi che una volta riaperte le varie strutture aumentino ancora le prenotazioni.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it