Indietro

Magnetic Opera Festival, in scena “Porgy and Bess”

Magnetic Opera Festival alla Miniera del Ginevro, Capoliveri

Il capolavoro di Gershwin va in scena nella miniere di Ginevro. Ogni mattina fino al 22 Luglio in Piazza Matteotti proseguono i Matinée musicali

CAPOLIVERI — Mercoledì 10 Luglio il Magnetic Opera Festival - il festival nato per ripensare luoghi legati al lavoro e alla vita quotidiana portandovi la bellezza della musica e della danza - approda alla Miniera di Ginevro, splendido palcoscenico a cielo aperto che alle 21,30 ospiterà “Porgy and Bess”.

Lo spettacolo è il più importante contributo firmato da Gershwin nella storia dell’opera, affidato ai solisti e al coro del New York Harlem Theatre, diretti da William Barkhymer,con la regia di Baayork Lee.

La storia è basata sul romanzo di Heyward Porgy e sull'omonimo lavoro teatrale scritto con la moglie Dorothy che descrive la vita degli afroamericani nell'immaginaria strada di Catfish Row a Charleston, Carolina del Sud, all'inizio degli anni Trenta.

Una storia struggente che mette in scena una vicenda di squallore e miseria: Bess è una donna contesa fra due uomini legati alla criminalità finché non trova l’amore sincero di Porgy, mendicante invalido ma anche uomo pieno di speranza in un futuro più vivibile per sé e per la nuova compagna.

L’opera è uno degli spettacoli più apprezzati della compagnia New York Harlem Theatre, anch’essa legata al famoso quartiere black della metropoli statunitense Charleston.

Il ciclo dei Matinée musicali gratuiti

Per tutta la durata del Magnetic Opera Festival ogni mattina fino al 22 Luglio, a partire dalle ore 10 in Piazza Matteotti a Capoliveri (con un appuntamento al Santuario della Madonna delle Grazie) si terrà un ciclo di “Matinée” musicali gratuiti, concerti che faranno da preludio artistico e aiuteranno il pubblico e i turisti dell’isola per un’immersione a 360° nel clima del festival.

In Piazza Matteotti, martedì 9 Luglio l’appuntamento è dedicato alla promozione di “Porgy and Bess” - un’imperdibile interpretazione del capolavoro di Gershwinche andrà in scena la sera successiva alle 21,30 alla Miniera di Ginevro - mentre mercoledì 10 Luglio vede protagonisti i più piccoli con la Junior Matinée “Musica in espressione” dove a suonare sono proprio i bambini.

Giovedì 11 Luglio ci si sposta invece al Santuario della Madonna delle Grazie, dove Magdalena Hasibeder suonerà il meraviglioso e storico organo a canne Tronci, recentemente restaurato dall’Associazione Maggyart e realizzato anche grazie ai contributi e alle offerte raccolte, accompagnata dalla violinista Lina Tur Bonet.

Si torna in Piazza Matteotti venerdì 12 Luglio con la Junior Matinée “Le stelle a Capoliveri”, dedicata ai bambini e sabato 13 luglio con i flauti di Francesca Duca, Davide Stanzione, Alessandro Pace e Alessandra Prozzo con il concerto “Alchimie Sonore”.

La seconda settimana di matinée vede protagonisti, sempre in Piazza Matteotti dalle 10, lunedì 15 Luglio Daniele de Angelis e Marco Tozzi, in un concerto per contrabbasso e piano; martedì 16 Luglio Lucrezia Liberati al piano e Simone Librale al violoncello; mercoledì 17 Luglio Linda Raciti e Gabriele Ferdeghini, per un nuovo concerto di piano e violoncello, giovedì 18 Luglio Michaela Bvlikova al violino, Antonio Braidi al violoncello e Davide Burani all’arpa. Il weekend si apre venerdì 19 luglio con il trio di ottoni Fabio Caggiulla (tromba), Marco Vescovi (tromba) e Valentino Spaggiari (trombone); prosegue sabato 20 luglio con il trio di fiati formato da Anatoli Ricci (flauto), Giorgio Ferrocci (oboe) e Matteo Scavazza (fagotto) per finire domenica 21 luglio con un altro trio, questa volta di archi, con Tania Righi (violino), Tiziana Scanavini (violino) ed Enrico Ferri (violoncello).

Chiudono il ciclo di Matinée, lunedì 22 Luglio sempre in Piazza Matteotti, Comaci Boschi al flauto, Sandro Guidetti al clarinetto e Javier Gonzales al fagotto.

Magnetic Opera Festival è realizzato da Maggyart, con il patrocinio del Comune di Capoliveri.

In caso di maltempo, i concerti in miniera saranno rinviati al giorno successivo. Una navetta collegherà Capoliveri, con partenza in Piazza del Cavatore, alla Miniera del Ginevro. Presso la cava sarà inoltre allestito, nelle sere degli spettacoli, un servizio catering attivo dalle 19 alle 21.


UN LUOGO, UN FESTIVAL

Ginevro è un luogo unico nel suo genere. Una miniera sul Monte Calamita, nel comune di Capoliveri, sul versante occidentale dell’Isola d’Elba. Il nome Calamita si deve alla presenza di magnetite, un minerale di ferro che qui si estraeva fin dall’antichità. La miniera, in funzione dal 1971 al 1981, è stata una delle più moderne d'Europa, costruita con criteri innovativi per l'epoca. A picco sul mare e a ridosso della vecchia tramoggia, oggi resta a Ginevro un palcoscenico naturale, una quinta alta più di trenta metri: vedendola, alcuni appassionati di musica hanno pensato ad un teatro inedito, adatto ad ospitare spettacoli. E’ così che, grazie all'Associazione Maggyart, nasce nel 2015 il Magnetic Festival.

Biglietti

I concerti in Piazza Matteotti sono ad ingresso gratuito.

Per gli appuntamenti nella Miniera di Ginevro i biglietti sono in vendita su www.boxol.it e www.boxofficetoscana.it

Per informazioni:

Maggyart Associazione Culturale Artistica

Tel. +39 377 2628955 maggyart@hotmail.com

www.maggyart.it www.magnetic-operafestival-elba.com

Pagina Facebook: MaggyartCapoliveri

Instagram: maggyartcapoliveri

Fotogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it