Indietro

Denunce e sequestri penali per occupazione abusiva

Continua costante l’attività di contrasto all’occupazione abusiva di demanio marittimo: sequestri a Capoliveri, Portoferraio e Rio Marina

CAPOLIVERI — Nello specifico, in una nota località del capoliverese, di elevato pregio ambientale, la Guardia Costiera ha eseguito il sequestro di un'area di circa 750 mq denunciando due persone alla procura della Repubblica per occupazione abusiva di demanio marittimo.

Sono stati messi i sigilli a molteplici strutture, opere e manufatti in cemento e legno, fisse e mobili, posizionate sull’arenile in una particella a confine fra proprietà privata e pubblica.

In un altro caso, nel comune di Portoferraio, sono state segnalate all’autorità giudiziaria livornese i rappresentanti di una società estera, responsabili a vario titolo di aver irregolarmente utilizzato una serie di opere fisse in cemento e pietra tali da alterare e deturpare irreversibilmente l’ambiente circostante, in una zona peraltro posta sotto vincolo paesaggistico.

Analoga attività di controllo è stata eseguita sul litorale del comune di Rio Marina, nella frazione di Cavo. I militari, coadiuvati dal titolare del locale Ufficio Marittimo, hanno proceduto a sanzionare due persone, titolari di concessione demaniale marittima, per oltre 2.000 euro per irregolarità riscontrate durante le fasi di posizionamento di strutture balneari sulla spiaggia. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it